Huawei Ascend P6 : La Recensione di MobileOS

Recensione Huawei Ascend P6: la Redazione di MobileOS ha provato per voi l’elegantissimo smartphone della casa cinese. Il Huawei Ascend P6 racchiude al suo interno tante importanti qualità, come una scocca realizzata interamente in alluminio che fornisce pregio e leggerezza al dispositivo, inoltre, dal punto di vista della potenza troviamo un buon processore Quad-Core e 2GB di Ram. La Huawei, grazie a questo dispositivo, riesce a raggiungere un nuovo target di consumatori e ad elevare il proprio stile aziendale.

huawei ascend p6


FOTOCAMERA: 8

 

Il Huawei Ascend P6 realizza davvero buoni scatti, non abbiamo notato particolare rumore video, anzi il telefono in condizioni di scarsa luminosità, grazie ad un buon utilizzo del flash permette di scattare discrete fotografie. I video, anch’essi, sono di buona qualità e riescono ad avere anche una discreta definizione quando andiamo ad utilizzare lo zoom; vengono tranquillamente riprodotti i filmati sino al Full HD.


MULTIMEDIA: 8

L’audio ci è sembrato di buona qualità, anche quello in in uscita dalle cuffie, peccato per la mancanza delle in-ear, infatti sono presenti solo le cuffie classiche, ma di buona fattura; inoltre bisogna far attenzione alla posizione dello speaker che è posto sul retro, perciò se il telefono è appoggiato su una superficie assorbente il volume dell’audio tende ad abbassarsi pesantemente. La navigazione satellitare ci è sembrata di discreto livello e senza particolari problemi, il telefono riesce ad agganciarsi ai satelliti abbastanza velocemente.

La giocabilità su questo Huawei Ascend P6 è di buon livello, l’ottimo schermo e la particolare leggerezza e maneggevolezza dello smartphone riescono a rendere i nostri comandi davvero facili.


HARDWARE & PRESTAZIONI : 8

Il dispositivo, sia per quanto riguarda il browser sia per la fluidità generale, non sempre ci è sembrato così reattivo, qualche aggiornamento pare aver risolto dei problemini, ma non siamo ancora sui livelli dei top di gammaPer il resto il processore Quad Core Huawei e la memoria RAM da 2 GB fanno girare bene le applicazioni, infatti i problemi principali si hanno soprattutto durante la navigazione Web.


huawei ascend p6

SCHERMO: 8,5

Fantastico lo schermo HD, ben assemblato con l’alluminio di questo Huawei Ascend P6 e ci troviamo davanti ad un’ottima risoluzione sia per quanto riguarda la lettura di testi o pagine Web sia per quanto riguarda la visualizzazione di foto, video e giochi. Il display ha degli angoli di visione niente male, una buona luminosità e contrasto dei colori che è anche possibile modificare attraverso l’apposita funzione nelle impostazioni.


DESIGN: 10

La scocca in alluminio dona una maestosa eleganza al dispositivo e questo Huawei Ascend P6 è sicuramente, per lo meno per quanto riguarda il progetto estetico, uno dei migliori smartphone messi in commercio nel 2013. Il telefono è particolarmente leggero e compatto, adatto sia alle donne che agli uomini e per chi non vuole portarsi dietro un telefono più grande e magari non così di pregio.

Veramente una “furbata” quella di inserire come copri-foro del Jack da 3,5mm, lo spillino per estrarre la Sim card e la micro sd, ma occhio a non perdercelo quando utilizziamo le cuffie!!


AUTONOMIA: 7,5

La batteria non ci è sembrata abbastanza performante, non si riesce a coprire una giornata intera con un uso medio – intenso (Internet acceso, navigazione Web, qualche foto o video e utilizzo di qualche applicazione o gioco). In genere riusciremo ad arrivare al massimo tra il pomeriggio tardo e il dopocena in base al nostro utilizzo e al risparmio energetico che abbiamo adottato.


RAPPORTO QUALITÀ-PREZZO: 8

Il prezzo del Huawei Ascend P6 è di 399 euro di listino, per fortuna on-line riusciamo a trovarlo a molto meno (acquistabile qui su Amazon). Questo costo è davvero corretto, è pur vero che il telefono ha mostrato qualche ombra oltre a tante luci, ma è sicuramente un dispositivo unico nel suo genere ed ha delle prestazioni comunque medio alte.

Ora vi lasciamo alla video recensione:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *