OmniROM 4.4.2: novità dalle nightly sempre più stabili

OmniROM è la nuova rom nata dall’avvento di Cyanogen Inc. Alcuni sviluppatori del team del calibro di Chainfire, Xplodwild, Dees_Troy hanno deciso di lasciare lo sviluppo della nota CyanogenMod fondata da Steve Kondik per dedicarsi a questo progetto. Le basi su cui si basa la OmniROM sono l’open source e la maggiore stabilità del codice rilasciato nelle nighlty.

Omni

Pochissimi giorni dopo l’uscita di KitKat, il team di sviluppo è riuscito a rilasciare una build di test per moltissimi dispositivi Android e con il tempo il lavoro si è trasformato in una release sempre più completa e stabile. Secondo gli obiettivi prefissati, Omni presenterà tutte le sue nuove funzionalità direttamente nelle nighlty, questo perchè al momento attuale l’installazione di custom rom si è esteso anche agli utenti meno esperti che quindi seguono quotidianamente aggiornamenti e amano provarli di persona.

Per questo motivo la decisione del team a portato a creare delle build quotidiane “di normale utilizzo” includendo solo modifiche o nuove funzionalità che abbiano una certa maturità. Ovviamente tutto offre lati positivi e negativi. Se da una parte l’utente avrà a disposizione una maggiore sicurezza sulla stabilità della build, dall’altra le nuove funzionalità avranno bisogno di tempi più lunghi per essere introdotte.

Attualmente le funzioni disponibili sono:

  • Chiamate float
  • Pannello delle notifiche personalizzabile
  • Toggle personalizzabili
  • Controllo della CPU
  • Possibilità di gestire i permessi delle applicazioni
  • Active display
  • Possibilità di modificare la barra di stato
  • SuperUser o SuperSU integrato nelle impostazioni

Il multi windows, funzione che ha reso celebre questa rom, non è ancora presente per il momento dato che la sua stabilità deve essere migliorata ma sono sicuro che non tarderà ad essere rilasciata.

Nel complesso quindi possiamo dare un giudizio più che positivo a questa rom nata da soli pochi mesi. Tra i principali aspetti posiviti possiamo quindi sottolineare la maggiore stabilità rispetto ad una qualsiasi nighty e il sistema di aggiornamento Open Delta. Con questo sistema è possibile aggiornare la nostra OmniROM scaricando solo le modifiche apportate rispetto alla versione che abbiamo installato. In questo modo non dovremo scaricare giornalmente tutta la build ma solo alcuni MB. Unica avvertenza da segnalare è che, per ora, questo sistema di aggiornamento funziona solo se usiamo TWM come recovery. Il supporto per CWM ad oggi è assente ma non è escluso che in un futuro possa essere implementato.

Ecco alcuni screenshot di come si presenta questa rom:

1 commento

RSS Feed
  1. Pingback: MobileOS OmniROM 4.4 per Galaxy Note 2: guida all'installazione » MobileOS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *