FIFA 14: disponibilità estesa a (quasi) tutti gli smartphone – Il gioco della settimana di MobileOS

Sicuramente avrete sentito parlare di FIFA 14, uno dei più famosi football game multipiattaforma di questi ultimi anni, da quest’ultima edizione sarà possibile giocarci anche con un semplice smartphone.

FIFA-14-2web-fotos

Electronics Arts si aggiorna rendendo disponibile FIFA 14 per tutti i dispositivi mobili (o quasi), dato che è compatibile con Android, iOS e Windows Phone (compatibile solo un mese dopo ed esclusivamente per i device marchiati Nokia), gli sviluppatori per questo gioco hanno utilizzato la variante free-to-play come metodo di pagamento per i giocatori, che possono scegliere di accedere ai contenuti aggiuntivi alla cifra di 4.49€ , di fatto la versione gratuita del gioco è poco più di un demo.

Per la parte gratuita del gioco ci vengono riservate 3 modalità: calci di rigore, Ultimate Team e Partite della settimana.

In Ultimate Team si deve creare una squadra personale dandoci la possibilità di scegliere nome, giocatori e accessori; questo club ha la possibilità di partecipare a partite veloci e tornei, tutto questo solo dopo aver eseguito l’accesso o la registrazione di account Origin. Un’altra sezione molto bella è la partita della settimana che ci permette di scendere in campo con una squadra reale, in partite che già si sono svolte o si svolgeranno nella settimana. Infine troviamo la modalità calci di rigore, molto semplice e carino anche se un po monotono.

Con lo sblocco tramite il pagamento dei famosi 4.49€, si accede alla modalità tornei senza l’obbligatorio utilizzo del club personale, calcio di inizio (partita veloce), e carriera allenatore permettendoci di gestire il nostro team.

FIFA 14 ha un peso di ben 1.3 GB, quindi necessità di una consistente parte della memoria interna, tutto il gioco è gestito dal touch che ci permette una buona precisione nel gioco (per un migliore utilizzo è consigliato l’uso di un tablet); purtroppo però la versione con il multi-player è disponibile solo per iOS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *