Microsoft OneDrive, da oggi il cloud Sky cambia nome e aggiunge GB

Grandi cambiamenti in casa Microsoft, il servizio cloud SkyDrive diventa ufficialmente Microsoft OneDrive e non si cambia soltanto il nome, un importante accordo inserirà la funzione di firma digitale su documenti creati da Office 365.

A spiegare bene la novità del cloud storage Microsoft OneDrive è di nuovo Mary Jo Foley, giornalista di zdnet sempre attenta e dettagliata alle novità dell’azienda madre di Windows. Il cambiamento globale di SkyDrive in Microsoft OneDrive partirà da oggi, 19 febbraio. Jo Foley spiega che c’è un motivo legale per questo cambiamento: la somiglianza dei nomi SkyDrive con Sky.

Le applicazioni presenti non cambieranno il loro funzionamento, semplicemente cambia il nome per chi utilizza il servizio con i precedenti sistemi operativi come Window Vista, Mobile e Xbox, Windows 8, eccetera. Solo per Windws 8.1 e Offire 2013 viene ritardato la modifica del servizio ma le funzionalità del cloud Microsoft One Drive potrenno essere utilizzate tranquillamente.

Mentre si trasforma SkyDrive in Microsoft OneDrive viene inserita una importante novità per Office 365, la nuova suite di servizi di scrittura e creazione documenti su device. La partenership di Microsoft con DocuSign integrerà uina funzione per la firma digitale dei documenti. l’intento di sostiutire la carta con moduli dalla formulazione numerica 01 è certa, Microsoft spiega nel suo blog che gli utenti potranno aggiungere con facilità app dedicate alla firma digitale e che questa sarà legata alle credenziali di accesso di Office 365, insomma una suite completa e anche sicura.

Per facilitare il collegamento al nuovo servizio Microsoft OneDrive, l’azienda di Redmond ha lanciato un’offerta di aumento storage per gli utenti già iscritti, ad ogni nuovo amici portato in OneDrive si ricevono 500 MB in più fino ad un massimo di 5 giga, significa che più di 10 amici non si possono invitare. Il progetto di Microsoft di espandersi in collegamento ad Apple e Android continua ed infatti viene aggiornata l’applicazione OneDrive per Android introducendo una funzione di upload automatico delle foto inserite nel cloud.

Fonte ZDNET e Microsoft Office Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *