Project Ara: Google lo mostra per la prima volta

Project Ara è in vita da tempo, ma solo ultimamente se ne parla davvero tanto al tal fine che è diventato protagonista in tantissime testate giornalistiche famose. In questo video vedremo come Eremenko, ingegnere di Google ATAP parli di Project Ara ad una conferenza LAUNCH. 

Project Ara

Project Ara come tutti sanno è uno dei brevetti che è rimasto a Google dopo che ha liquidato Motorola a Lenovo, questo brevetto, o meglio, progetto, consiste nel creare uno smartphone con dei blocchi così da cambiare il processore o altre componentistiche senza bisogno di andare in un centro di assistenza.

Leggi anche: Project Ara: ecco un video che ci porta nei laboratori Google

Ma partiamo dai pregi di Project Ara: prima di tutto ovviamente l’espandibilità, quindi abbiamo la possibilità di avere uno smartphone sempre nuovo, secondaria cosa il prezzo. Project Ara dovrà costare davvero poco, almeno questo è in progetto da Google, infatti il prezzo base mira a ben 50 dollari, incluso batteria e i dispositivi per la comunicazione per i diversi moduli; per quanto riguarda invece il prezzo senza senza moduli si parla di solamente 15 dollari.

Non è nemmeno obbligatorio inserire tutti i moduli per il perfetto funzionamento del dispositivo, infatti Google Project Ara ha la possibilità di eliminare dei blocchi che per esempio non serviranno in un determinato utilizzo, esempio pratico: se oggi per esempio sapete che non cvi serve la fotocamera ma magari sapete che vi serve una maggiore autonomia inserite un blocco di batteria più capiente ed eliminate la fotocamera, più semplice di così?

Inoltre, Project Ara lancerà anche un nuovo ecosistema per quanto riguarda Google, di fatto i pezzi saranno acquistabili attraverso il Play Store, ma, permetterà comunque ad altri Store di vendere i propri blocchi, ma ovviamente quest’ultimi non saranno certificati da Google ed è anche ovvio.

Vi lasciamo con il video della conferenza, se avete un buon inglese e americano vi consigliamo di seguire questo video, le parole dell’ingegnere Ermenko sono davvero incredibili. La parte dove si inizia a parlare del Google Project Ara inizia al minuto 5:20, buona visione.

3 commenti

RSS Feed
  1. Pingback: Google smartwach: saranno queste le specifiche tecniche?

  2. Pingback: Project Ara: ecco anche in Inghilterra il primo smartwach modulare

  3. Pingback: Project Ara: Google pubblica un nuovo ed interessantissimo video »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *