Root Samsung Galaxy S5 Già Disponibile, Ecco Come Fare!

Root Samsung Galaxy S5: nonostante il dispositivo sia stato lanciato davvero da pochissime settimane e soprattutto non sia ancora disponibile ufficialmente nei negozi, possiamo già fornirvi un metodo per andare a modificare il nuovo top di gamma della casa coreana.

Infatti, il popolare sviluppatore Android Chainfire ha avuto la possibilità di accedere ad un firmware stock del dispositivo ed ha pubblicato la sua soluzione tramite CF-Auto-Root.

Prima di procedere, dobbiamo ricordarvi però che solo il modello internazionale (SM-G900F) è supportato al momento, anche se CF-Auto-Root per le altre versioni dovrebbe essere disponibili poco dopo l’uscita del telefono prevista per l’11 aprile.

Ricordate sempre che il root del dispositivo invalida la garanzia, molto probabilmente in modo permanente e soprattutto richiede una certa attenzione nel fare le varie operazioni, quindi vi raccomandiamo di essere sempre precisi e calmi.

Root Samsung Galaxy S5

Vediamo come procedere:

PASSO 1

Per prima cosa avrete bisogno di scaricare Chainfire CF-AutoRoot qui. Questo file è di 20 megabyte in .zip, estraetelo, troverete sia CF-AutoRoot, che dovrà essere “flashato” sul dispositivo attraverso Odin e il software Odin stesso. Il file di CF-AutoRoot che avete ora avrà estensione “tar.md5”, lasciatelo così e non estraete nulla.

PASSO 2

Ora il Galaxy S5 deve essere scollegato dal PC, quindi scollegare il cavo USB per ora ed inizializzate Odin3-v3.0.7.exe. Fare clic sulla scheda PDA e selezionare il file CF-Auto-Root-klte-kltexx-smg900f.tar estratto poco prima. Una breve conferma apparirà nella casella log in basso a sinistra.

ScreenShot037

PASSO 3

Dovete mettere il vostro Samsung Galaxy S5 in “Download Mode” spegnendo lo smartphone, attendere alcuni secondi e poi cliccare su Volume Giù + tasto accensione + tasto home. Poco dopo sarete entrati in questa modalità. Premere Volume Su per continuare, se richiesto.

ScreenShot039

PASSO 4

E’ necessario, ora, che Odin riconosca il vostro Galaxy S5. Quindi, collegate l’ S5 ad una porta USB del computer e una delle piccole caselle in alto a sinistra dovrebbe darvi l’ID della particolare porta USB che si sta utilizzando. In caso di problemi dovete reinstallare i driver andando a togliere e reinserire il dispositivo o provando anche a scaricare Samsung Kies e a far leggere il dispositivo dal software stesso della casa coreana e poi ripetere il passo. Non si può continuare se non soddisfate QUESTO passo. 

ScreenShot038

PASSO 5

Fate in modo che il file tar CF-AutoRoot sia caricato nel campo PDA, Odin riconoscerà il Galaxy S5 in modalità download e, ora, si sarà pronti per procedere. Dando l’OK vedrete la casella log in basso a sinistra che inizierà a sfornare informazioni e un campo rettangolare immediatamente sopra l’ID: COM inizierà a lampeggiare di diversi colori e mostrerà del testo. Alla fine, se tutto è andato bene dovrete ottenere la scritta “PASS!” su uno sfondo verde.

ScreenShot040

PASSO 6

Una volta che si ottiene la scritta “Pass!” in Odin, il vostro Galaxy S5 dovrebbe riavviarsi da solo. Il telefono poi entrerà in una speciale schermata di Android con logo rosso, non fate niente ma aspettate che il telefono finisca le operazioni. Se il telefono non viene riavviato in modalità di recupero e si ha qualche problema da questo punto di vista, si deve solo entrare in modalità di ripristino manualmente dopo aver lampeggiato il file tar. tramite Odin. Basterà premere i tasti del volume su + home + Power e l’installazione dovrebbe riprendere, continuando automaticamente.

fonte

3 commenti

RSS Feed
  1. Pingback: Test Batteria Samsung Galaxy S5: Ecco i Risultati! »

  2. Pingback: Uscita Samsung Galaxy S5, Top 10 della settimana e Recensioni - 2 Chiacchiere con Mauro – Ep. 6 »

  3. Pingback: MobileOS.it Xposed: il software che consente di spostare icone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *