Project Ara: Arriva l’era degli Smartphone modulari

Project Ara: l’era degli smartphone modulari: arrivano dalla fonte TheVerge alcune immagini ufficiali del primo prototipo di smartphone “modulare” di Google aderente al Project Ara.
Il progetto potrebbe segnare una nuova,ulteriore evoluzione nel mondo degli smartphone, che hanno il “difetto” di avere limiti hardware che si fanno sentire nel tempo. A differenza dei personal computer, gli smartphone non hanno la possibilità di upgradare le proprie componenti hardware per rimanere sempre al passo con i tempi. Per lo meno fino ad oggi.

Project Ara
Grazie a Project Ara, il colosso di Mountain View vuole portare anche in campo smartphone la possibilità di aggiornare l’hardware con il tempo grazie alla sua capacità modulare (cioè fatta a moduli, che costituiscono i componenti hardware) a partire da Gennaio 2015, quando Google metterà in commercio i primi modelli di smartphone modulari a circa 50 dollari come prezzo base, per permettere un accurato test dei dispositivi sotto tutti i loro punti di vista.
TheVerge comunque ha bruciato le tappe, provando il primo prototipo di smartphone modulare per mostrare come funziona dal punto di vista del montaggio dei vari moduli che compongono l’hardware del device. Questi ultimi infatti paiono montarsi ad incastro, tramite dei pin che permettono la comunicazioni con le altre parti del dispositivo.
Persino la tipologia di display potrà essere cambiata a piacimento, nei limiti delle dimensioni dello smartphone originale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *