Recensione Samsung Galaxy J: un top gamma venduto soltanto in Giappone

A Taiwan e Giappone viene lanciato sul mercato la variante blue del Samsung Galaxy J, un altro modello top gamma del colosso asiatico.

Il Samsung Galaxy J era stato già lanciano a dicembre come versione pre modello del Samsung Galaxy S5, si attendeva l’arrivo anche in Europa ma la curiosità dei consumatori verso il nuovo modello ha occupato l’azienda nella preparazione del lancio ufficiale dell’S5.

Vediamo qualche caratteristica del Samsung Galaxy J. Partendo dal design e dallo stile vediamo uno smartphone ben delineato ed elegante. Non si tratta ancora di un modello totaltouch ma vediamo comunque uno schermo molto grande e sensibile. Sono presenti tre tasti controllo alla base del display.

Tra le specifiche tecniche, il Samsung Galaxy J riprende alcuni elementi dei modelli Samsun Galaxy S4 e Samsung Galaxy Note 3. Ha uno schermo da 5 pollici in formato FHD super Amoled. Il processore è Snapdragon 800 da 2.3 GHz.

Il Samsung Galaxy J è dotato di una memoria Ram da 3 GB e uno storage da 16 GB espandibile. La fotocamera posteriore è da 13 Megapixel con capacità di ripresa autofocus e flash Led, queste funzione vengono supportate anche dalla fotocamera frontale che ha capacità di ripresa da 2 mp.

Guardando il lato posteriore del Samsung Galaxy J troviamo il logo LTE, la linea connettiva richiesta adesso per la navigazione smartphone in Asia, ma lo smartphone top gamma del Samsung si collega anche con Wi-Fi ac, Bluetooth 4.0, MHL, GPS con GLONASS, IR blaster, NFC e microUSB 2.0, DLNA e USB OTG.

Il sistema operativo del Samsung Galaxy J asiativo è una versione Android 4.3 Jelly Bean aggiornabile nella versione recente dell’Android 4.4 KitKat. Pensate che in Italia lo vedremo mai?

Fonte: Sammobile

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *