Samsung Galaxy S5 disassemblato: ecco i risultati

 Samsung Galaxy S5 è uno dei dispositivi più interessanti del momento, a nostro avviso dopo HTC M8, e, i ragazzi di TearDown non potevano perdere l’occasione per spogliarlo fino all’osso.

Samsung Galaxy S5

Samsung Galaxy S5 è stato protagonista di innumerevoli crash test e molti sono andati a finire male, anche se la plastica Samsung si è confermata migliore nell’attutire i colpi, mentre il metallo di HTC tende ad ammaccarsi e questo forse è un punto a favore di Samsung.

Ma, per quanto riguarda il disassemblaggio del  Samsung Galaxy S5, beh, quest’ultimo è davvero molto particolare; nonostante i ragazzi di Teardown sono ormai degli esperti in questo campo hanno ammesso che hanno riscontrato difficoltà nel smontare il display dallo smartphone.

Del resto loro sono propensi a lasciare un punteggio alla fine e giustificano anche questo punteggio che gli attribuiscono da 1 a 10; non vi teniamo sulle pinze,  Samsung Galaxy S5 ha ricevuto un voto 5/10, che è abbastanza basso e questo è dato proprio dal display.

Per quanto riguarda il resoconto del disassemblaggio del  Samsung Galaxy S5 possiamo dire che:

-La batteria è facile da rimuovere (chissà perchè);
-Il display è attaccato con molto adesivo e non è facile toglierlo senza danneggiare il vetro oppure tagliare il minuscolo cavo di rame;
-Una volta smontato il pezzo di plastica dietro la scocca è molto semplice smontarlo dato che i componenti come la fotocamera, il sensore dei battiti cardiaci, jack e vibrazione sono tutti pezzi modulari.

Le nostre conclusioni sono un semplice avviso a tutti i possessori di  Samsung Galaxy S5, di fatto se è assemblato in questo modo ripararlo sarà molto più difficile, quindi in questi casi è meglio stare attenti.

Ecco il video:

Fonte

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *