Sviluppare applicazioni mobili con Apache Cordova: Panoramica su HTML5 – Lezione 2

Panoramica su HTML5: Bentornati alla nostra guida sulla programmazione in Apache Cordova, il framework che, come già detto la scorsa volta permette di programmare applicazioni per dispositivi mobili utilizzando linguaggi web (HTML5 CSS3 e Javascript) oggi iniziamo una veloce panoramica sull’HTML5,parlando delle novità di questo linguaggio (di markup e non di programmazione!!!) rispetto ai predecessori.

Apache_Cordova1

HTML5 è una specifica ancora in via di sviluppo (per il rilascio definitivo di tutte le componenti bisognerà attendere, almeno stando alle parole del W3C, il 2020). Vediamo qui di seguito le novità di questa nuova specifica. Rispetto alle precedenti versioni HTML5 introduce nuovi tag per lo stile delle pagine, facilitandoci il compito di creare una pagina secondo i trend stilistici attuali. Qui di seguito vediamo un’immagine molto esplicativa dei nuovi tag per il layout di HTML5.

website-code-html5-optimized

Come vediamo la pagina è divisa in questo modo:

  • <header>: il nome del tag già suggerisce a l’utilità di questo elemento, l’header di una pagina è l’elemento che sta in alto, con il titolo della pagina ed altre eventuali informazioni;
  • <nav>: è la barra di navigazione dell’applicazione web, grazie alla quale ci possiamo spostare tra le varie pagine delle nostre applicazioni;
  • <article>: articolo, ovvero il contenuto vero e proprio di quella specifica pagina;
  • <section>: è una sorta di “sottoinsieme” della pagina dove possiamo inserire altri elementi della nostra applicazione;
  • <aside>: è un elemento che sta da una parte della pagina (solitamente destra o sinistra), possiamo utilizzarlo ad esempio per inserire un menu laterale o lo storico degli articoli;
  • <footer>: è la bottombar della pagina, l’inverso dell’header, che solitamente contiene le informazioni sull’applicazione e sullo sviluppatore;

L’obiettivo principale di HTML5, oltre a facilitare la costruzione del layout delle applicazioni web, è quello di ridurre la necessità dei programmatori di ricorrere a plugin esterni (per dire, Apple ha già deciso di escludere Flash Player dai propri dispositivi, scatenando una sorta di guerra con Adobe), inserendo opportuni tag per ogni elemento che nelle scorse versioni necessitava di plugin; tra i nuovi tag spiccano sicuramente <audio> e <video>, utili per inserire elementi multimediali senza ricorrere a plugin come Flash Player e simili (già questi due tag da soli sono una vera e propria rivoluzione nell’ambito delle applicazioni web), altro tag degno di nota è il <canvas> che permette di disegnare a mano direttamente sullo schermo. Se volete restare aggiornati su tutte le novità su HTML5 potete visitare la pagina ufficiale del W3C

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *