Lanciare applicazioni iOS su Android: studenti sviluppano Cider

Sarebbe possibile, da oggi, aprire applicazioni iOS su Android. Il mondo della tecnologia dei computer e dei dispositivi mobili (smartphones e tablets) è attualmente diviso tra due poli importanti. Per quanto riguarda la prima categoria c’è da sempre stata una battaglia tra Mac OS e Windows, e per i secondi invece, c’è guerra aperta tra gli utenti di iOS e quelli di Android.

Lanciare applicazioni iOS su Android: studenti sviluppano Cider

Ogni sistema operativo che si rispetti ha i suoi vantaggi e i suoi difetti, è compito dell’utente informarsi prima di prendere una decisione che potrebbe cambiare letteralmente lo stile di vita. Sta ad ognuno di noi, quindi, verificare la presenza o meno di certe applicazioni, nel sistema operativo prima di decidersi per l’uno o per l’altro. L’indecisione è una situazione incomoda per molti, ed è forse questo il motivo per cui Cider sta causando furore nelle pagine di Internet.

Cider, sviluppato da una equip di sei studenti di ingegneria informatica alla Columbia University, è una “applicazione maschera” creata appositamente per Android. Questa maschera inganna le applicazioni iOS, facendole partire su dei dispositivi Android come se funzionassero proprio su un iPhone. In parole povere, Cider camuffa il kernel Linux di Android da XNU, utilizzato da Apple.

Il video di dimostrazione fa vedere un Asus Nexus 7 che apre come se niente fosse le applicazioni sviluppate esclusivamente per iOS. Tuttavia la resa delle app non è del tutto ottimale e Cider è ancora incapace di sfruttare elementi come il GPS o la connessione Bluetooth. C’è da dire comunque che per ora Cider è solo un progetto universitario e non sappiamo ancora le intenzioni degli sviluppatori ma non è impossibile immaginare un futuro in aziende importanti per questi sei geni, visto l’interesse da parte di molti per il loro progetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *