FCC: arriva la Net Neutrality a due velocità

La Federal Communication Commission, in codice FCC, è l’agenzia governativa statunitense che si occupa degli usi delle principali reti di comunicazione radio, televisive, telefoniche e satellitari.

La FCC ha votato la sua proposta di riforma Net Neutrality, un programma di modifica delle regole di accesso universale alle risorse di rete, si parla di un servizio Internet a due velocità.

fccblack

La riforma FCC risponde alla decisione di gennaio giuridica di Appello della corte statunitense, con questa si condannava il regolamento imposto dalla FCC, Open Internet Order, con la quale si imponevano regole restrittive di navigazione per i grandi provider come Verizon.

A seguito di questa condanna, la FCC ha cambiato il suo pacchetto e la Net Neutrality si è trasformata in una bozza di proposte per la creazione di una rete di navigazione a due velocità.

Significa che le grandi aziende della banda larga potrebbero chiedere a fornitori di servizi web come Amazon e altre realtà famose prezzio alti per l’accesso veloce ai dati, elemento che inciderebbe sui prezzi finali dei prodotti o servizi. Insomma, una stangata per le realtà di e-commerce che comunque usufruiscono dei servizi e degli spazi messi a disposizioni dalle grandi realtà di servizi web.

Si parla in sostanza non tanto dell’accesso al web quanto della struttura di navigazione legata alla velocità dei dati e di frequenze, se la proposta della FCC passa in qualche modo coinvolge anche l’Europa dove è già chiara, in qualche modo, una strada legislativa che porta alla democratizzazione della rete, si parla infatti di proposte sull’Open Internet.

Fonte: Corriere Comunicazioni

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *