Google supera Apple: i californiani sono secondi tra i più potenti

Google supera Apple. Anche se è certo che Apple è sempre tra i marchi leader di tecnologia e in generale, in questa occasione la notizia non è per niente buona per i ragazzi di Cupertino visto che, in questi ultimi mesi, sono stati superati da Google.

In parole povere, attraverso i dati che ci diffonde il “Millward Brown’s annual BrandZ study of global brands”, notiamo che Google ha superato Apple come marchio più importante del mondo, dopo che questi ultimi sono stati a capo della lista dei marchi più prestigiosi che esistano, per più di tre anni consecutivi.

Google supera Apple: i californiani sono secondi tra i più potenti

Una delle principali cause per cui Apple avrebbe perso il leaderaggio, in questa lista di marchi più importanti, secondo molti, avrebbe a che vedere con la diminuzione del suo valore in un rango del 20%, passando da 185.000 milioni di dollari, a los 147.000 milioni di dollari attuali. Questo si aggiunge all’enorme crescita che ha avuto Google, del 40%, stabilendosi adesso intorno ai 158.000 milioni di dollari.

In questi ultimi anni, ci siamo abituati a considerare Apple come un marchio tecnologico estremamente all’avanguardia, di nuove tecnologie molto futuristiche. Invece oggi, gli esperti del Millward Brown considerano che il marchio si è visto diminuire di tanto sotto questo aspetto, al punto da farsi superare da Google, che poco a poco avanzava silenziosamente, nonostante i suoi problemi in tribunale.

Un’altra causa sarebbe che, dalla morte di Steve Jobs, il marchio californiano non sarebbe più all’avanguardia e che sempre più marchi, in campo di dispositivi di telefonia, si fanno avanti, uno degli ultimi marchi è proprio Microsoft, che è avanzato dai 69.000 milioni di dollari ai 90.000 milioni di dollari.

C’è da dire che gli studiosi che si occupano dei marchi utilizzano strumenti difficili da capire e i termini che si utilizzano sono quasi incomprensibili a un’orecchio inesperto, quindi aspetteremo altre informazioni più dettagliate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *