Samsung contro Apple, nuovo verdetto della corte

Samsung contro Apple, nuovo verdetto della corte. Sembra una storia destinata a non finire, a continuare a vedere scambi di accuse e di azioni legali, quella che vede Samsung contro Apple,ormai abituati al tribunale da diversi anni a questa parte.

Le ragioni che hanno visto schierarsi la casa coreana Samsung contro Apple, la famosa mela morsicata di Cupertino sono state fin dal primo momento legate alla lotta di brevetti tra i due celebri produttori, e dopo diverse sentenze ecco arrivarne un altro che vede sia Samsung, sia Apple, colpevoli di aver violato i brevetti dei rispettivi avversari.

Samsung contro Apple

Nelle ultime fasi della lotta avevamo visto Apple accusare Samsung della violazione di ben cinque brevetti che riguardano lo sblocco con trascinamento, la ricerca globale all’interno del device, il metodo di sincronizzazione, la tipologia di correttore della tastiera Samsung e la trasformazione automatica di link e numeri di telefono in link cliccabili.

A sua volta Samsung ha accusato Apple di aver infranto un paio di suoi brevetti. La sentenza della corte,che ha riguardato solo il primo e l’ultimo brevetto, è stata dunque quella di multare Samsung per circa 120 milioni di dollari, che la casa coreana dovrà versare ad Apple, ma allo stesso tempo Apple dovrà versare a Samsung circa 150 mila dollari di multa.

Apple ha dichiarato di poter continuare azioni legali contro Samsung perché quest’ultima potrebbe essere contestata anche per 50 brevetti, che secondo la casa di Cupertino sono stati violati. Gli avvocati di Samsung invece ribadiscono che Apple sta portando avanti queste battaglie più che altro per dimostrare la sua forza contro il mondo Android, e non tanto per difendere la proprietà dei propri brevetti.

Fonte: TheVerge

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *