Samsung Galaxy Tab S: dalle impronte digitali alla tecnologia Amoled WQXG

Riconoscimento impronte digitali Samsung Galaxy Tab S. Non bastano le informazioni da poco ricevute sui futuri tablet Samsung Galaxy Tab S, le future tavolette top gamma rivelate in questi ultimi giorni con un album fotografico cospicuo e dettagli sui modelli e sulle caratteristiche molto precise.

Nell’articolo Samsung Galaxy Tab S nuova gamma, avevamo fatto un riassunto delle principali caratteristiche anche in relazione delle diverse versioni, una nota ufficiale da parte della casa coreana ancora non arrivano ma intanto qualcuno approfondisce l’inserimento del riconoscimento impronte digitali del Samsung Galaxy Tab S.

Image01-1024x640

Il riconoscimento delle impronte digitali all’interno dei moderni tablet o smartphone si può analizzare partendo da due punti di vista: la sensibilità touch (touch sensitive nel gergo) del vetro o display e la capacità di elaborazione del dato.

L’inserimento del riconoscimento impronte digitali per Samsung, lo troviamo infatti all’interno dello smartphone Galaxy S5, secondo gli esperti l’azienda coreana ripete lo stesso schema costruttivo che coinvolge display, processore e memoria Ram per i device più grandi visto che il mercato dei tablet e phablet è sempre più in espansione perché ormai divenuti piccoli computer da lavoro. La casa coreana non può che migliorare le prestazioni di questa funzione, e come lo fa?

Migliorando entrambi gli aspetti software e caratteristiche tecniche dei nuovi Samsung Galaxy S Tab. Ricordiamo che con Apple sul tema delle impronti digitali è in corso una battaglia legale agguerrita e che il Colosso di Cupertino sta sperimentano per l’iPhone 6 nuove modalità costruttive con l’inserimento del nuovo materiale di vetro zaffiro.

Il riconoscimento impronte digitali Samsung Galaxy Tab S sarà inserito direttamentte sul tasto Home proprio come avviene sul modello nuovo smartphone, l’S5. Tre caratteristiche principali si possono analizzare per parlare del riconoscimento impronte digitali Samsung Galaxy Tab S: display, processore e ram.

Partendo dal display, sappiamo che i due formati Samsung Galaxy Tab S (8,4 e 10,5 pollici) supportano la tecnologia AMOLED WQXG che ha risoluzione pixel 2560 x 1600, supera di gran lunga le capacità dell’Amoled Full HD introdotto nell’S4 e che aveva un risoluzione massima di 1920×1080 pixel. (Approfondimento Amoled Display)

Per rispettare il nuovo standard 4k non basta la tecnologia avanzata del display ed infatti per la capacità di elaborazione abbiamo al versione avanzata dei processori, Exynos 5 Octa – Core e la Ram 3g LPDDR3. Approfondiremo anche queste due caratteristiche tecniche.

Fonti: Oled.At

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *