Anteprima Android TV Box: Caratteristiche del prodotto

Android TV Box è una delle tante innovazioni presentate al Google i/o che ha attirato l’attenzione degli analisti e anche le buone critiche. Si deve considerare in tal senso anche il buon successo di Chromecast, il primo sistema Google TV, la chiavetta che ha permesso al colosso del Web di entrare a pieno titolo nel settore Tv On Demand.

Ma analizziamo le critiche positive per la presentazione dell’Android Tv. Innanzitutto, stiamo parlando di una piattaforma di navigazione moderna specifica per l’uso della televisione con tutte le sue dinamiche odierne: canali, cinema, videogiochi, collegamento a dispositivi video, ecc.

 

Android Tv specifica il servizio di Google specificatamente dedicato al grande schermo da salotto, quindi un insieme di servizi e navigazione che rendono la fruizione televisiva o del grande schermo domestico un’esperienza unica e all’avanguardia.

Android Tv si presenta come una piccola scatola che si collega tramite cavo ai televisori. In pratica si tratta di una consolle che può essere controllata tramite diversi dispositivi grazie alla sua connessione wifi, bluetooth. Anche lo smartphone con Android installato può diventare un telecomando grazie ad un’apposita applicazione, i canali o i servizi TV fruibili possiamo comandarli anche attraverso il controllo vocale.

Quindi, ancora non possiamo vedere televisori Google senza un minimo di supporter esterno, ma questi come abbiamo detto sopra non tarderanno ad arrivare. Android Tv può essere collegato a tutti i dispositivi con Android, quindi anche wereable e tablet, il settore che però sicuramente interessa è quello dei videogiochi. Il supporto Android Tv si collega ai controller di gioco, joystick, e ricorda in tal senso i game XBox One e Wii.

 

Fonte PA e Engadgets

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *