Apple assume servizi segreti cinesi per arrestare la fuga di notizie

Apple assume servizi segreti di sicurezza per arrestare la fuga di notizie – Apple è da sempre stato un marchio molto ordinato e riservato riguardo ai lanci dei suoi prodotti. Infatti, l’azienda programma una data, e in quella e solo quella, ci informa quali sono le prossime novità di mercato. Nonostante ciò, chissà oggi più che mai, il marchio californiano, con l’imminente arrivo dell’iPhone 6, è stato oggetto di voci di corridoio e rumors e a questo vorrebbero porvi fine.

Apple assume servizi segreti cinesi per arrestare le filtrazioni

 

In effetti, le ultime notizie dei ragazzi di CultofMac indicano che Apple avrebbe assunto 200 agenti cinesi specializzati in sicurezza informatica col fine di investigare su tutti i portali e tutti i blog nei quali si parla dei rumors e delle notizie sugli ultimi prodotti.

C’è da ricordare, di fatto, che i problemi di Apple sotto questo aspetto, sono cominciati due anni fa, concretamente prima del lancio dell’iPhone 5, quando Sonny Dickson, una tra le fonti più affidabili, svelò al mondo intero molte novità TOP SECRET. La cosa da risaltare è che la fonte, CultofMac, cita proprio l’account twitter di Sonny Dickson, tra i tanti, nel commento della notizia nella quale si informa che chi anticiperà movimenti e strategie dell’azienda, passerà dei guai seri. Inoltre, Apple non sarebbe la prima azienda che assume specialisti per assicurarsi i furti di informazione sui nuovi prodotti, non molto tempo fa HTC ha fatto lo stesso.

Prima di iniziare l’analisi dei siti e forum internet, Apple vuole per primo punire i suoi addetti, visto che è più che ovvio che le filtrazioni partono dall’interno. in questo caso, Apple potrebbe procedere col cessare le collaborazioni con molte aziende produttrici e aziende fabbricanti di accessori, visto che sembra quasi impossibile che le aziende rischierebbero contratti milionari solo per vendere qualche foto ai blog che parlano delle novità Apple.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *