Google I/O 2014: Android L Release Preview!

Google I/O 2014: si è conclusa da poco la conferenza annuale indetta dall’azienda dedicata agli sviluppatori Web e incentrata sullo sviluppo di applicazioni e nuove tecnologie, allora andiamo a vedere quali sono le maggiori novità.

Come primo argomento vogliamo trattare il nuovo aggiornamento di Android chiamato con il nome in codice L Release Preview, nel quale troviamo un totale rinnovamento dell’interfaccia grafica che risulta essere totalmente piatta sfruttando anche le nuove 5000 API, chiamata Material Design, grafica totalmente flat.

DSC_3347_verge_super_wide

Dal punto di vista grafico troveremo un nuovo tasto per andare indietro che sarà identificato da un triangolo, un cerchio per la home e un quadrato per il multitasking e la gestione delle applicazioni; anche la barra di Stato ha subito delle modifiche grafiche con un design migliorato. Il pannello delle notifiche subisce una rivisitazione nello stile di Google Now, quindi avremo delle schede bianche proprio come presenti nell’applicazione appena citata.

Altri modifiche sostanziali riavremo sulla schermata di blocco, infatti non si avrà più solo il solito sblocco del dispositivo classico, ma seguendo un po’ le personalizzazioni di tanti produttori, avremo anche la possibilità di lanciare la fotocamera, aprire il dialer e gestire notifiche senza sbloccare lo schermo.

Alcune modifiche le troviamo anche nel dialer stesso, che riprende la linea comunque di Android 4.4.3 e nel multitasking che ora mostra le app recenti, gli ultimi siti Web visitati, inoltre, troveremo una nuova tastiera sempre in stile con il design generale.

Per quanto riguarda le funzioni, troviamo sicuramente delle novità per andare ad ottimizzare il consumo della batteria riuscendo a garantire addirittura circa un’ora e mezza in più  di autonomia rispetto alle versioni precedenti, queste funzioni sono racchiuse nel Progetto Volta; a questo progetto poi sarà possibile unire l’intelligenza degli sviluppatori delle applicazioni che potranno decidere di disattivare alcune funzionalità all’interno delle loro appquando la carica della batteria risulta essere più bassa di una certa percentuale.

Inoltre, troviamo Personal Unlocking, una funzione pensata per la sicurezza dove, grazie  a questa, lo smartphone riesce a capire quando è il suo proprietario ad utilizzare il dispositivo oppure quando sono altre persone a farlo. Tutto questo è possibile riconoscendo alcuni accessori che si trovano nelle zone limitrofe, quali per esempio uno smartwatch (i famosi Google Glass in futuro?) e altri; infatti, quando sarà un’altra persona ad utilizzare il nostro terminale verrà richiesto un PIN speciale per sbloccare il dispositivo, altrimenti non sarà possibile usarlo in alcun modo.

Infine, alcune altre funzionalità riguardano patch di sicurezza sulla crescente diffusione di virus e malware sul sistema operativo di Google, infatti, troviamo la possibilità di cancellare totalmente la memoria dello smartphone da remoto ed un pannello dedicato proprio alla privacy per conoscere quali applicazioni hanno avuto accesso ai nostri dati sensibili.

Dal punto di vista delle prestazioni, L Release ha portato le animazioni fino a 60fps, questo dovrebbe permettere una esecuzione delle operazioni in modo più fluido e reattivo; è presente il supporto ai 64 bit e la nuova versione di Android girerà solo su ART, questo per garantire maggiori prestazioni.

Questo è tutto per quanto riguarda le maggiori novità introdotte durante il Google I/O 2014, fateci sapere cosa ne pensate e se avete commenti a riguardo.

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *