Infografica tecnologia waterproof, di che cosa ha bisogno la società dei dispositivi mobili?

Sony ha pubblicato in questi giorni due infografiche che trattano il suo sviluppo e l’utilità della tecnologia Waterproof smartphone e tablet. Il primo schema di Sony era in lingua inglese ed analizzava il mercato globale, adesso lo stesso grafico è disponibile in italiano e con un’analisi più dettagliata delle situazione mercato Italia.

Vediamo alcuni dettagli rilevati da Sony riguardo alla tecnologia Waterproof, l’intento del colosso nipponico è anche pubblicizzare i suoi due prodotti top gamma quindi le ultime generazioni smartphone e tablet Xperia e in particolare gli Z2. I dati li potete vedere meglio dalla figura sotto, noi proviamo ad analizzare questa infografica riflettendo su alcuni termini che stanno diventando quasi comuni in questa società di consumatori device e sottolineano anche un nuovo modo di vivere il tempo, il lavoro, la lettura e altre cose. Ad esempio si sente parlare di “nomadismo digitale”, lavoratore digitale, web worker e cloud worker. La gente si sposta e nel frattempo lavora, comunica con i propri famigliari da tutte le parti e in qualsiasi momento o contesto. Per essere più precisi si lavora o comunica dove la rete permette la connessione e se seguite da tempo le nostre rubriche sapete che oggi sono diverse le connessioni reti disponibili: LTE, 3G e 4G, ecc. Da dati forniti da Sony circa 250 mila persone ogni anno cercano informazioni sui danni provocati da acqua, polvere e caldo ai propri dispositivi e sono altrettanto grandi i numeri di chi presenta danni per questi elementi. Le richieste di informazioni diventano forti soprattutto in zone di alta piovosità, umidità o nei pressi di spiagge e coste.

La necessità crea nuova tecnologia o è il contrario?

Quindi la tecnologia Waterproof si sviluppa in una dinamica di richiesta di mercato quasi conseguenziale, siamo la società dei lavoratori o dei cittadini in movimento, questo comporta la richiesta di device resistenti e questo stimola le imprese costruttrici a creare tecnologie apposite. Ma può essere anche il contrario, l’esistenza di dispositivi di navigazione resistenti crea una nuova figura di utenti, cittadini e consumatori. Queste dinamiche si devono analizzare nel lungo tempo anche se ci sono abitudini lampanti che diventano quotidiane e tangibili da un giorno all’altro, per esempio entrare in metro e vedere tutti con uno smartphone, un tablet o un e-reading al posto di un giornale o un libro, ma soprattutto vedere come anche persone di una certa età siano entrate in confidenza con questa nuova realtà tecnologica. Ecco di seguito l’infografica tecnologia Waterproof smartphone e tablet mostrata da Sony e aspettiamo come sempre le vostre opinioni e commenti.

image_new

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *