Swift programming language: il nuovo linguaggio di programmazione Apple

Swift programming language: il nuovo linguaggio di programmazione Apple – Al keynote del 2 giugno 2014, abbiamo visto la presentazione del nuovo, potente linguaggio di programmazione Apple per iOS e OS X che renderà molto più semplice il lavoro degli sviluppatori. Questo nuovo linguaggio di programmazione si chiama Swift ed è una delle novità tecniche più importanti di Apple che servirà ad aumentare la varietà di Apps e Mac Apps dentro all’App Store con programmi di qualità per tutti gli utenti Mac e Applicazioni nuove, fresche e aggiornate per i moltissimi utenti iPhone e iPad.

Swift programming language: il nuovo linguaggio di programmazione Apple

Questo linguaggio è una alternativa, all’attuale linguaggio usato per creare le “app”. Craig Federighi afferma:” Dopo quasi venti anni di Objective-C era giunto il momento di dare agli sviluppatori un nuovo linguaggio moderno, veloce, sicuro e più interattivo che mai. Apple, infatti è decisa a dare un nuovo impulso allo sviluppo dei software, affinché gli sviluppatori traggano il massimo e offrano davvero sensazionali esperienze agli utenti Apple in tutto il mondo.

C’è da ricalcare che Swift è stato ideato e progettato da Chris Lattner, che da un paio d’anni a questa parte, ha ridefinito le basi per la realizzazione e la compilazioni dei software per i sistemi operativi Apple e altri. Unisce le prestazioni e la efficienza dei linguaggi con la semplicità e l’interattività e ci permette di scrivere il codice più adeguato all’occasione e più affidabile, eliminando così possibili bug ed errori. Il passaggio a questo nuovo linguaggio è molto intuitivo e per nulla difficile. Si dice anche, che anche i bambini riuscirebbero a programmare con questo nuovo linguaggio.

C’è da dire però che la storia di Apple, lanciando nuovi linguaggi di programmazione, non è sempre finita bene (ricordiamoci del linguaggio Dylan), nonostante ciò i tempi sono cambiati e questa volta potrebbe andare tutto per il verso giusto. Aspettiamo di vedere i primi software e applicazioni creati con Swift per poi commentare qualcosa di più fondato. Quindi stiamo attenti ed osserviamo anche come si comporta Apple. Voi cosa ne pensate?

FONTE

Se ti interessano sapere le altre novità del keynote ti invitiamo a leggere i seguenti articoli:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *