Xiaomi MiPad: ecco il dispositivo cinese della settimana di MobileOS.it

Xiaomi MiPad si mostra dopo l’ufficializzazione di ieri, si tratta di un dispositivo davvero molto interessante per quanto riguarda il mercato dei tablet. E’ vero stiamo parlando di un dispositivo cinese, un’area di produzione tecnologica che sta però dando il meglio di sé e in questo caso stiamo parlando di un ottimo prodotto di qualità sotto tutti i punti di vista, ma andiamolo a vedere meglio nel dettaglio.

Xiaomi MiPad

Il nuovo Xiaomi MiPad aggredisce il mercato con una scheda tecnica davvero all’avanguardia che vede protagonista tutta la potenza e tutto lo studio degli ingegneri Nvidia per la creazione di questo nuovo SOC.

Leggi anche: Xiaomi MiPad: ecco i nuovi video del tablet di casa Xiaomi

Ma questo tablet non è solamente potenza, ma anche un tocco di estetica per abbracciare un pubblico probabilmente molto completo: da quello un po’ più business a quello un po’ più giovanile che probabilmente in questo periodo ha proprio bisogno di un tablet per l’estate.

Xiaomi MiPad infatti presenta delle cover posteriore, che attenzione non sono intercambiabili, ma che offrono comunque un ottima possibilità di personalizzazione.

Xiaomi MiPad: sotto la scocca c’è il meglio

Il meglio di Xiaomi MiPad è sotto la scocca, ma non solo: sulla parte anteriore abbiamo un display con una risoluzione davvero altissima per un tablet di questa fascia: ben 2048 x 1536 sono i pixel di questo pannello IPS da 7,9 pollici in formato 4:3, di conseguenza stiamo parlando di uno schermo che ha lo stesso formato di iPad.

Ma questo tablet non è un dispositivo a tutto schermo, di fatto l’ottimizzazione schermo/cornice non è perfetta come su altri dispositivi, è di conseguenza la parte anteriore di questo dispositivo sembra un po’ “anonima”.

Tutta la potenza del SOC di casa Nvidia che ricordiamo è un processore che ha 4 core e un clock di 2,2GHz è affiancata a 2GB di RAM che permette alla ROM MIUI davvero di volare, com’è la dimostrazione di tutti i dispositivi che montano questa ROM, Xiaomi o meno che siano.

Ma questo sembra uno dei pochi tablet economici alla quale la parte multimediale non è lasciata in secondo piano: di fatto al fotocamera posteriore è si da 5 megapixel ma ha un F pari a 2.0, quindi molto buona anche in condizioni di scarsa luminosità; quella frontale invece è da 1,5MP.

Altro punto che Xiaomi non ha voluto mettere da parte è l’autonomia: probabilmente il SOC Nvidia non è esoso di risorse come di pensa, di fatto Xiaomi assicura addirittura 24 ore di lettura continua (senza connettività accesa) e 12 ore di riproduzione continua di video, tutto questo è grazie alla batteria da ben 6200 mAh che viene prodotta da LG.

Tutto questo ha un prezzo talmente basso che forse pochi ci crederanno: al cambio questo tablet in versione da 16GB costa 179 euro, in versione da 32GB 219 euro, ma, entrambe le versioni hanno memoria espandibile.

1 commento

RSS Feed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *