App Android clonate: i numeri di Trend Micro e i consigli per difendersi

App Android clonate. Trend Micro, azienda specializzata nella sicurezza digitale, ha rilevato un dato: l’80% delle prime 50 aap del Google Play sono state clonate”.

Significa, spiega in un rapporto l’azienda, che la maggiorparte delle prima 50 app sono state ricreate da sviluppatori diversi da quelli originali e in questi programmi vengono inseriti malware o adware aggressivi.

Android-malware

I numeri sono spaventosi, ben circa 90.000 app Android clonate e sono 60.000 i virus scoperti e 390.000 i malware diffusi. Che cosa succede se ci si imbatte nelle App Android Clonate? Nel rapporto, gli esperti di Trend Micro spigano che sono diversi gli effetti subiti dalle clonazioni. Una volta installate all’interno del dispositivo si possono verificare esaurimento del credito, furto dati, controllo totale del dispositivo da parte di un estraneo. Hacker colpiscono la repository di BigBoss, tutti i tweak sono ora gratuiti

La probabilità di imbattersi in un App Android clonata è altissima, soprattutto in questi settori: Widgets, Media&Video, Finance, Business, Musica e Audio, Live Wallpapers, giochi. L’attenzione deve essere alta e bisogna sempre controllare le credenziali di chi fornisce un’applicazione , meglio sarebbe rivolgersi sempre al Google Play Store. Ricordiamo che il colosso del Web è impegnato in un grosso progetto rivolto proprio alla sicurezza del web.

Google Project Zero è un team composto da diversi esperti. Un gruppo dalla mentalità aperta, perché gli hackeraggi e i cyber attacchi possono venir attuati in molteplici modi e per questo bisogna studiare un sistema integrato ed efficiente di difesa e prevenzione. Sicuramente, il settore applicazioni in questo lavoro non può essere tenuto fuori, ma a propostio attendiamo dichiarazione e mosse ufficiali da parte di Google. Google Project Zero: il team dalla mente aperta per la sicurezza nel web

Bitdefender Antivirus Free
Developer: Bitdefender
Price: Free
 
Fonte:  12

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *