Apple iPhone 6 segna record di ordinazioni: da 70 a 80 milioni

Apple avrebbe recentemente commissionato ai suoi produttori la cifra incredibile di 70-80 milioni di iPhone 6, per fronteggiare le ordinazioni al lancio del nuovo fiore all’occhiello del colosso di Cupertino, segnando così l’ennesimo record di vendite al day-one.

Di contro, gli analisti si aspettano un’impennata di prezzo dei prodotti dei diretti concorrenti compresa tra il 5 e il 10%.

Record-orders-for-the-Apple-iPhone-6-could-lead-to-a-5-to-10-price-hike-for-competing-phones.jpg

La ragione di tale incremento è da ricercarsi nelle limitate risorse in dote ai produttori: se, infatti, da una parte avranno bisogno di un numero maggiore di linee produttive per assemblare iPhone 6, dall’altra dovranno, per forza di cose, diminuire la capacità produttiva delle linee dedicate ai prodotti delle aziende concorrenti ad Apple. Per la legge della domanda e dell’offerta, se la domanda di un determinato bene rimane invariata ma la disponibilità scende, è inevitabile aumentarne il prezzo di mercato.

Nozionismi a parte, il principale partner produttivo di Apple è la controversa Foxconn, la quale rifornisce anche aziende del calibro di Sony, Nokia, Motorola, Microsoft (giusto per citarne alcune).

Tra l’altro, nello stesso quadrimestre in cui Apple lancerà iPhone 6 potrebbe vedere la luce anche il Sony Xperia Z3, il BlackBerry Passport e il Samsung Galaxy Alpha.

Sarà parecchio interessante osservare come l’abnorme numero di iPhone 6 commissionati da Apple impatteranno sulle strategie di mercato dei competitor e sulle dinamiche dei prezzi. Stay tuned!

Apple-iPhone-6-0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *