Arriva la Paul McCartney App in esclusiva per iPad

Arriva la Paul McCartney App in esclusiva per iPad! –  Il business musicale è uno di quei negozi che si evolvono molto in fretta e si passa da un formato all’altro in una forma talmente veloce che ormai non ci badiamo più. Per rimanere sulla cresta dell’onda bisogna reinventarsi e non rimanere indietro, a costo di rischiare. Paul McCartney lo sa ed è per questo che ha lanciato cinque dei suoi album in formato… App!

L’ex Beatle, ha quindi rischiato decidendo di lanciare delle riedizioni dei suoi album più famosi in formato App per iPad disponibile su iPad. Nella applicazione troveremo anche degli extra come interviste, contenuti video, foto e curiosità. Considerando che il prezzo della applicazione è inferiore a quella degli album e considerando che nella applicazione ci sono dei contenuti extra, forse è davvero un ottimo affare.

Arriva la Paul McCartney App in esclusiva per iPad

Da ieri quindi , sull’App Store della Apple, sono disponibili come applicazioni per iPad cinque suoi album classici pubblicati da solo, con la moglie Linda e con i Wings, ovvero “McCartney” (1970), “Ram” (1971), “Band on the run” (1973), il live “Wings over America” (1977) e “McCartney II” (1980). Ognuno di essi costa 6,99 euro (meno, cioè, del prezzo richiesto per scaricare l’album dall’iTunes Music Store).

“McCartney” (1970)

The app was not found in the store. 🙁 #wpappbox

Links: → Visit Store → Search Google

“Ram” (1971)

The app was not found in the store. 🙁 #wpappbox

Links: → Visit Store → Search Google

“Band on the run” (1973)

The app was not found in the store. 🙁 #wpappbox

Links: → Visit Store → Search Google

“Wings over America” (1977)

The app was not found in the store. 🙁 #wpappbox

Links: → Visit Store → Search Google

“McCartney II” (1980)

The app was not found in the store. 🙁 #wpappbox

Links: → Visit Store → Search Google

Paul McCartney non è il primo artista che si lancia a fare una applicazione. Ricordiamo che esperimenti simili sono stati fatti da Bjork con Biophilia, Lady Gaga con ARTPOP, David Guetta con WHAT A MUSIC, Avicii con Gravity, Jay-Z con Magna Carta Holy Grail (questo però in esclusiva per gli utenti di Samsung).

Tu che ne pensi? Inizieresti a comperare le applicazioni anzichè gli album musicali?

FONTE

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *