Facebook cresce con la pubblicità e un miliardo di persone connesse per 40 minuti al giorno

Facebook cresce grazie alla pubblicità, è proprio grazie ai servizi offerti di marking e visibilità che il più famoso social network del mondo ha raddoppiato i suoi utili e il fatturato. Facebook ha presentato i dati del secondo trimestre annuale che hanno presentato una crescita raddoppiata rispetto allo stesso periodo.

L’utile netto di chiudura registrato per questo secondo trimestre è di 791 milioni di euro, Le entrate hanno registrato una crescita del 62% e in dollari sono circa 2,92 miliardi. Questo risultato ha fatto crescere Facebook in borsa, il valore delle quotazioni è arrivato a 74 dollari.

silicon-valleys-top-startup-factory-once-funded-a-company-because-the-founder-looked-like-mark-zuckerberg

Sembra che la salita non sia ancora terminata, Facebook cresce e lo fa grazie ai servizi e le innovazioni che offre nonostante queste siano talvolta molto contestate. Solo nel secondo trimestre, gli utenti attivi hanno registrato la quota di 1,32 miliardi di persone e con una frequenza giornaliera di 40 minuti. Il numero di inserzionisti è cresciuto ed è arrivato a ben un milione e mezzo. Il fatturato prodotto dalla sola pubblicità è di soli 2,91 miliardi.

Facebook cresce grazie alla pubblicità, certamente, ma grazie anche ai dispositivi mobile per il quale il social network ha attivato tutta una serie di servizi e applicazioni che semplificano l’uso e la navigazione, sia da parte degli utenti e sia da parte degli inserzionisti. Durante la conferenza stampa di presentazione dei bilanci, Zuckerberg ha parlato di investimenti sulle nuove realtà collegate come WhatsApp e il nuovo strumento ottico/digitale Oculus. 

Nei giorni scorsi, Facebook era stata protagonista di due ulteriori notizie, la prima l’inserimento del tasto compra accanto al mi piace, la secorda riguardava l’arrivo di un servizio video dedicato agli inserzionisti e agli utenti, proprio per competere con i colossi Twitter e Google, la prima ha inserito da pochi mesi una piattaforma di video dedicati e ricordiamo che tempo fa aveva inserito un collegamento di acquisto con Amazon tramite hastag, la seconda invece riceve molto dalla sua storica piattaforma Youyube.

Fonte: Economia Borsa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *