Huawei Ascend Y530 VS Nokia Lumia 630 VS Wiko Rainbow VS Stonex STX Mini: Video Confronto

Huawei Ascend Y530 VS Nokia Lumia 630 VS Wiko Rainbow VS Stonex STX Mini: sono questi i 4 dispositivi che andremo a mettere uno di fronte all’altro, faremo il nostro classico confronto scritto più il video finale sui prodotti di fascia entry level della casa cinese, di Nokia, Stonex e Wiko.

Tutti i dispositivi promettono di essere particolarmente economici e di garantire, allo stesso tempo, delle più che buone prestazioni, vedremo se sarà effettivamente così; invece, per quanto riguarda il prezzo on-line possono essere trovati tra i 90 e i 150, costi sicuramente abbordabili.

Huawei Ascend Y530 VS Nokia Lumia 630 VS Wiko Rainbow VS Stonex STX Mini

RIEPILOGO:
A FOTOCAMERA
B MULTIMEDIA
C HARDWARE & PRESTAZIONI
D SOFTWARE
E SCHERMO
F DESIGN
G AUTONOMIA
H RAPPORTO QUALITA' / PREZZO & CONCLUSIONI
73.1 TOTALE
0 0 voti
70
75
75
75
70
65
65
90
ABCDEFGH
77.5 TOTALE
0 0 voti
65
80
80
80
70
70
85
90
ABCDEFGH
79.4 TOTALE
0 0 voti
75
80
80
75
80
70
75
100
ABCDEFGH
61.9 TOTALE
0 0 voti
40
65
65
70
40
75
70
70
ABCDEFGH

 


 

Huawei Ascend Y530 VS Nokia Lumia 630 VS Wiko Rainbow VS Stonex STX Mini: Video Confronto Smartphone

FOTOCAMERA

L’Y530 ha una fotocamera da 5MP con flash. Il dispositivo scatta delle fotografie discrete per il prezzo di vendita, infatti troviamo una più che sufficiente qualità per quanto riguarda gli scatti realizzati durante il giorno, per quelli fatti di notte il flash non è sicuramente uno dei più qualitativi e un po’ di rumore in più si vede, ma comunque riesce a difendersi abbastanza.

Il Nokia Lumia 630 ha una fotocamera da 5MP senza flash, dal punto di vista della qualità delle foto forse risulta essere il migliore, peccato per la mancanza del flash che non permette di scattare foto di qualità quando siamo in condizioni di scarsa luminosità, in questo caso le immagini risultano essere totalmente insufficienti.

Il Wiko Rainbow ha una fotocamera da 8MP con flash e probabilmente è il terminale che abbina al meglio la qualità e buona risposta alle foto fatte in notturna; infatti, troviamo una buona fotocamera che risulta anche essere quella con il sensore più definito.

L’ STX Mini ha una fotocamera da 3.2MP con flash, ma il flash è totalmente insufficiente e le foto in notturna sono impossibili da realizzare, quelle fatte durante il giorno hanno una qualità mediocre.

I video migliori sono sicuramente quelli realizzati dal Wiko Rainbow e Nokia Lumia 630!


MULTIMEDIA

Il Gps, con i dati Internet attivati, non ha mostrato particolari problemi in nessuno di questi prodotti, sicuramente, però, off line se la cava meglio il dispositivo di Nokia; per quanto riguarda l’audio siamo su una bassa qualità’ generale, forse, anche in questo caso il Lumia 630 ha uno speaker migliore. GT Racing 2 (o Asphalt 8 per il Nokia) gira e si installa tranquillamente su tutti e quattro gli smartphones, ma sul Huawei abbiamo notato una fluidità inferiore rispetto agli altri.


HARDWARE & PRESTAZIONI

L’Y530 monta lo Snapdragon 200 dual-core a 1.2GHz e la Ram da 0,512 GB, che garantiscono una discreta fluidità sul Web e nelle operazioni generali. Il Nokia Lumia 630 monta un processore Snapdragon 400 quad-core a 1,2GHz e la Ram da 0,5 GB che garantiscono una buona fluidità e reattività al terminale, risulta ottima anche la navigazione Internet. Il Wiko Rainbow presenta il processore MediaTek Quad Core da 1.3 GHz e la Ram da 1 GB che riescono a gestire bene un pò tutte le operazioni e anche la funzionalità dual Sim che, come già detto, non ha alcun tipo di problema. L’ STX Mini ha un processore MediaTek MT6572 dual-core 1.2 GHz con 512MB di Ramma non in tutte le operazioni riesce ad essere così fluido ma comunque è buona sia la giocabilità che la navigazione su Internet.

Dalla nostra analisi in fase di test e in base anche alle caratteristiche tecniche, lo smartphone dell’azienda francese (Wiko Rainbow) risulta essere il più bilanciato per tipo di processore adottato e quantitativo di RAM, naturalmente dalla sua il Nokia ha il sistema operativo Windows Phone che è sicuramente particolarmente leggero, perciò anche la dotazione a bordo del Lumia 630 risulta essere particolarmente soddisfacente.


SCHERMO

Il Display dell’ Y530 è di 4,5″ di diagonale con risoluzione 854 x 480 PIXEL e 218ppi, un display dalla qualità non eccezionale, ma visto il prezzo di vendita, la dimensione non esagerata del pannello e comunque una buona gestione dei colori e degli angoli di visione, troviamo discreta la sua qualità!

Il Display del Wiko è da 5″ di diagonale con risoluzione HD e 293ppi, riesce ad avere una buona gestione dei colori e della luminosità, a questo prezzo trovare un display con questa ampiezza e definizione sicuramente è un punto a favore per l’azienda francese. Tra i quattro è sicuramente il prodotto con lo schermo maggiormente definito e più ampio.

Il Display del Lumia 630 è IPS da 4,5″ di diagonale con risoluzione 480×854 pixel, un display che risulta essere più che discreto per la lettura di pagine Web e la visualizzazione di immagini; infatti il pannello mostra di avere dei buoni colori e angoli di visione, forse troviamo solo dei neri poco profondi e una luminosità non così eccezionale, che si fa sentire in negativo quando lo schermo viene colpito da raggi del sole diretti. Sicuramente dal punto di vista della definizione non è il migliore dispositivo tra questi quattro ma si difende particolarmente bene grazie alla buona costruzione, comunque, del pannello inserito da Nokia.

Il Display dell’ STX Mini è da 4″ di diagonale con risoluzione 800 x 480 PIXEL e 233ppi, sicuramente è lo schermo peggiore tra i quattro, perché presenta degli angoli di visione davvero scarsi che costringono sempre a mettersi in posizione frontale con il dispositivo; per il resto nessun altro problema da riportare.


DESIGN

I dispositivi presentano tutti un discreto assemblaggio, forse il prodotto di Nokia risulta essere il migliore in fatto di costruzione, portabilità e impugnatura essendo particolarmente comodo da questo punto di vista; comunque in nessuno dei prodotti abbiamo notato particolari problemi nella costruzione; un plauso a Wiko e Nokia per le cover intercambiabili posteriori per poter quindi modificare il colore del nostro dispositivo a piacimento; un ulteriore plauso all’azienda cinese Huawei perché, probabilmente, in fatto di design è quello che adotta i materiali migliori.


AUTONOMIA

Le batterie montate su questi dispositivi ci permettono tranquillamente di coprire una giornata classica di lavoro con un utilizzo medio intenso dello smartphone, quindi messaggi, chiamate, social, e-mail, Internet e qualche decina di minuti di gioco e riproduzione video. Nonostante non ci siano particolari processori o schermi ad essere così dispendiosi nei confronti dell’autonomia, su questi cellulari sono montate batterie con capacità inferiore rispetto a quelle presenti sugli smartphone top di gamma, e quindi anche con questi prodotti, se usati moltissimo, non sempre si riesce ad arrivare a tarda serata; forse il migliore da questo punto di vista è il Lumia 630, aiutato anche dal sistema operativo.


RAPPORTO QUALITÀ-PREZZO

Il prezzo dell’Y530 di Huawei è di 129€, ma on-line riusciamo a trovarlo a molto meno (acquistalo su Amazon), il prezzo del Lumia 630 è di 149€ (acquistalo su Amazon), il prezzo del Wiko Rainbow è di 159€, ma on-line riusciamo a trovarlo a meno (acquistalo su Amazon), il prezzo dello Stonex STX Mini è di 109€, ma online si trova anche sugli 80€ (acquistalo su Amazon). 

Un rapporto qualità/prezzo sicuramente aggressivo per tutti e quattro gli smartphone, il prezzo maggiore presente sul prodotto di Nokia e di Wiko, si giustifica per una maggiore qualità fotografica, per un display più convincente e ampio, senza dimenticare la funzionalità dual Sim, nel caso dello smartphone dell’azienda francese e per il Lumia anche per una navigazione stradale con il GPS sicuramente più rapida e precisa rispetto agli altri.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *