Liberare spazio smartphone android o tablet

Liberare spazio smartphone Android o tablet, oggi, nella seguente guida vi andremo a spiegare come fare tutto ciò.

Infatti, ai tempi d’ oggi con le tantissime applicazioni che ci sono lo spazio sul telefono o tablet sembra non bastare mai. Prima o poi si arriva al punto che lo spazio si esaurisce del tutto, e una notifica invade il vostro dispositivo con tanto di avviso che dovete pulire obbligatoriamente.

Liberare spazio smartphone android

Nessuna paura, vi basta seguire questi piccoli passaggi che ora vi scriveremo:

  • Eliminare tutte le applicazioni che non si usano mai. Non dovrete fare altro che andare in impostazioni, applicazioni e togliere tutti i programia che non si usano.
  • Come seconda opzione potrete spostare o cambiare le dimensioni delle vostre immagini, i programmi che lo permettono sono davvero tanti. Un’ altra opzione molto interessante è quello di effettuare un salvataggio delle vostre foto, i servizi ci sono e come, si parte da Dropbox, Flickr, Picasa o Google, in modo da potervi accedere in un secondo momento.
  • Rimuovi i filmati che prendono un sacco di spazio, mettili sui canali come Youtube o suoi simili.
  • Eliminare la musica che hai sul dispositivo. Invece di avere brani in locale, prendi in considerazione di utilizzare Spotify o qualsia altro servizio di musica in streaming
  • Elimina i file che hai scaricato, in maniera particolare quelli di grandi dimensioni, quelli che non vi servono più fateli fuori.
  • Cercate qualche altro file di grandi dimensioni, vi basta andare in impostazioni, applicazioni e varie, vi verrà fatto vedere un elenco con tutte le applicazioni presenti. Eliminate quelle che hanno un peso in megabite grande.
  • Non dimenticavi per niente al mondo di svuotare quotidianamente o al massimo ogni due giorno le cache, vi basta andare su Impostazioni> Applicazioni e toccando “dati nella cache”.

Il gioco è fatto, vedrete che se seguirete questi semplici passaggi il vostro spazio nello smartphone aumenterà. Provare per credere.

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *