Sicurezza informatica: in Europa aumentano i DDoS, hackeraggio di poco costo ma letale

DDoS è una sigla che significa Distributed Denial of Service, Negazione Distribuita del servizio, e si tratta del blocco di un sito web o un insieme di servizi offerti letteralmente assaltando la rete attraverso un eccesso di richieste. I server aziendali vengono in sostanza attaccati da botnet, una rete di computer infettati da virus e controllati a distanza.

L’argomento è di attualità perché dal rapporto Prolexic Akamai nel secondo trimestre del 2014 questo tipo di “hackeraggio” dei sistemi è aumentato del 50%. L’effetto di crescita di questo tipo di attacco è proporzionale alla crescita e all’evoluzione dell’e-commerce e comunque della fruizione di servizi tramite internet.

dos_figure_4

Il DDoS è un tipo di attacco che costa poco e causa danni ingenti, secondo Forrester Research un sito o un servizio web attaccato dal DDoS può causare un danno che va dai 1000 ai 100.000 dollari.

Forrester Research dichiara che l’affitto di una grande botnet costa soltanto 100 dollari l’ora, qualcuno ipotizza anche un minor costo. Un’ora di bombardamento server può causare il danno di un’intera giornata con le relative perdite. Si tratta di un’emergenza rilevante, in quanto con l’espandersi dei servizi cloud richia di creare situazioni di contaminazione e quindi le risorse di difesa devono essere continuamente aggiornate e rafforzate.

 Fonte: Prolexic e Cisco.com (foto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *