Sondaggio Uso Smartphone Professionale: l’impatto della tecnologia sul business in Italia

Sondaggio Uso Smartphone Professionale: In Italia i dispositivi tecnologici e l’innovazione tecnologica si confermano sempre al centro delle aziende e dell’ambiente business: strumenti capaci di far crescere l’economia del paese favorendo gli acquisti da parte dei consumatori, ma anche di supportare i professionisti che fanno leva sull’hi-tech per rimanere competitivi.

Secondo i risultati dello studio Samsung Techonomic Index*, il mercato dell’elettronica in Italia è più fiorente grazie ad un maggiore acquisto di dispositivi hi-tech rispetto a ciò che si registra in Europa. In tre mesi gli italiani hanno speso, infatti, circa 559 euro a testa in prodotti tecnologici: un dato nettamente superiore a quanto emerso in Spagna (360 euro), Germania (323), Gran Bretagna (274 euro) e Francia (223 euro).

Più di un terzo degli italiani (35%), infatti, decide di comprare nuovi dispositivi tecnologici di tipo mobile – smartphone, tablet o PC – per utilizzarli a scopo professionale. Non stupisce, quindi, che la maggior parte delle persone in Italia (74%) scelgano di acquistare nuovi smartphone, tablet e PC per ottenere migliori prestazioni tecnologiche, che sappiano supportarle quotidianamente nelle attività professionali.

Risultati in linea con la media europea, che svelano, tuttavia, una maggiore propensione degli italiani ad acquistare nei prossimi tre mesi questo genere di dispositivi (38% rispetto al 30% della media in Europa), confermando la particolare predisposizione italiana alla spesa in hi-tech.

smartphone_lavoro--330x185

Gli italiani, come i cugini europei, amano fruire di ebook e e-magazine, sia che siano gratuiti (27% e 12%), sia che si tratti di contenuti a pagamento (10% e 4%). Se ebook e magazine digitali sono i contenuti per i quali la maggior parte delle persone è disposta a pagare (10% rispetto all’8% per le app di gaming, al 6% del download di musica o al 5% del download di video e film), quelli di tipo formativo e professionale sono i contenuti per i quali gli italiani hanno speso di più (circa 18 euro in un mese) preceduti solamente dalle app per Smart TV (21 euro in un mese), in linea con la media europea.

*Lo studio Samsung Techonomic Index è stato condotto tramite questionario online tra il 14 e il 28 aprile 2014 da Ipsos Mori e commissionato dallo European Samsung Lifestyle Research Lab, l’analisi ha coinvolto 5.000 persone tra i 18 e i 65 anni in 5 Paesi europei (Italia, Gran Bretagna, Germania, Francia, Spagna).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *