Sony Xperia C3: ecco un primo benchmark che svela le potenzialità

Sony Xperia C3: ne abbiamo già parlato di questo interessantissimo dispositivo che al momento della commercializzazione ufficiale sarà amato da tutti coloro che amano scattare selfie con il proprio telefono.

Sony Xperia C3

Proprio ieri è stato presentato questo nuovo dispositivo di casa Sony e su internet è già spuntato un benchmark che ci fa capire di cos’è capace la piattaforma che ormai è già rodata e molto famosa grazie al Motorola Moto G (che si aggiornerà anche ad Android 4.4.4 in questi giorni).

Di fatto questo dispositivo ha uno Snapdragon 400 quad-core da 1,2GHz, 1GB di memoria RAM, una GPU Adreno 305, 8GB di memoria interna espandibile con MicroSD, supporto alle reti LTE e Android Kitkat (non si sa in che versione ancora).

Leggi anche: Sony Xperia C3: il dispositivo per gli amanti dei Selfie

Per quanto riguarda la multimedialità c’è un appunto da fare; allora la fotocamera principale è da 8 megapixel quella frontale è da 5 megapixel ma con una particolarità: ha un’angolazione di 80 gradi e questo permette di scattare una fotografia con una raggio più ampio, quindi potranno entrare più persone in un singolo scatto ecco.

Sony-Xperia-C3-AnTuTu-benchmark-score-168x300 Sony-Xperia-C3-AnTuTu-benchmark-score-1-168x300

Del resto stiamo parlando di un dispositivo che ha uno schermo da addirittura 5,5 pollici con una risoluzione HD, e questo è diciamo un po’ un controsenso dato che i famosi selfie sono fatti da ragazzi, comunque adolescenti e davvero pochi adolescenti comprano un Phablet da 5,5 pollici.

Comunque il risultato del benachmark è davvero molto interessante, infatti è di ben 17703 punti ed è stato ottenuto sul noto servizio di AnTuTu.

Il punteggio è più che adeguato, di fatto ha superato il Redmi Rice di casa Xiaomi (della quale ne abbiamo parlato qui) si è avvicinato al Galaxy S3 ed al Note 2.

Insomma, questo Sony Xperia C3 è molto interessante, ma a quanto pare già non ha avuto molto successo, moltissimi hanno definito questo smartphone un controsenso, nonostante l’idea della fotocamera anteriore con un angolatura di 80 gradi va più che bene.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *