E’ arrivato Dropbox Pro 1TB per 9,99$

Da quando è stato lanciato, Dropbox è stato senza dubbio il migliore sito archiviazione file sul mercato – ed è stato anche tra i più costosi. Il Fondatore Drew Houston ha detto spesso che i clienti di Dropbox  non sono focalizzati sul prezzo , fino a quando ottengono un servizio che funziona. Ma con i concorrenti come Google Drive e Microsoft OneDrive tagliando i loro prezzi, hanno conquistato molti più utenti. Dropbox si è trovato sempre più sotto pressione.

Oggi Dropbox ha annunciato  una versione rinnovata della propria offerta a pagamento, chiamata Dropbox Pro, che costa 9,99 dollari al mese per 1 terabyte di spazio di archiviazione. In precedenza, allo stesso prezzo di 9,99 dollari avevi solo 100 gigabyte. Insieme con il nuovo prezzo sono state aggiunte nuove caratteristiche finalizzate principalmente a liberi professionisti, consulenti e imprenditori : la possibilità di condividere link con password di protezione, condividere link che scadono in una certa data, e di condividere alcuni file in modalità “sola lettura”.Gli utenti Pro anche ottenere la possibilità di cancellare da remoto un dispositivo perso o mancante.

vs

Tali caratteristiche erano già disponibili per gli utenti aziendali, che pagano $ 15 a persona al mese. La mossa di oggi rende più facile per le persone come agenti immobiliari o fotografi di matrimonio per rendere Dropbox il centro della loro vita lavorativa. E il prezzo di Dropbox è in linea con Google, che  fa pagare anche 9,99 dollari al mese per 1 TB di storage. Su OneDrive è in corso una promozione: 1TB per $ 2.50 al mese . Che lascia Amazon come il più costoso dei grandi giocatori, per ora:$ 500 l’anno per 1 TB di spazio di archiviazione sul proprio Cloud Drive, o 41,67 dollari al mese.

Houston ha ragione sul fatto che i clienti Dropbox non sono principalmente interessati al prezzo. Ma non poteva permettersi di ignorare i suoi concorrenti per sempre. Il nuovo Dropbox Pro sembra utile, se non rivoluzionario. Ma fino a quando i suoi rivali faranno cedere ancora una volta i loro prezzi, Dropbox potò smettere di competere sul prezzo e continuare a competere sul servizio. E questo è un concorso l’azienda è stata vincente per qualche tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *