BitTorrent sta sviluppando la propria app per comunicazioni sicure su Android

La sicurezza delle comunicazioni e la crittografia stanno guadagnando molti punti in questi giorni, da quando sono emerse le sconcertanti rivelazioni sui misfatti della NSA, governo cinese e chissà chi altro si diverte a ficcare il naso tra i nostri messaggi e conversazioni.

Bleep-Banner

Ci sono aziende che hanno preso la palla al balzo, come dimostra l’imminente commercializzazione di Blackphone, dispositivo Android vitaminizzato e personalizzato in ogni suo aspetto, a prova di ficcanaso (a detta dei suoi produttori) e la stessa Blackberry, la quale non fa altro che pavoneggiare la presunta inviolabilità dei suoi nuovi dispositivi.

D’altronde, era solo una mera questione di tempo prima che sbucassero fuori applicazioni di terze parti deputate al criptaggio delle conversazioni, come Signal, anche nel settore dei normali smartphone.

L’ultimo sviluppatore in ordine cronologico che vuole fregiarsi di garantire una sicurezza intrinseca, a livello software, del 100%, è BitTorrent. Proprio loro, i creatori della piattaforma P2P più famosa del mondo, stanno per portare la propria filosofia “serverless” tra piattaforma e utilizzatore finale, anche nelle comunicazioni mobili.

La nuova App di BitTorrent si chiamerà Bleep e userà la connessione a internet dello smartphone, sia essa dati o Wi-Fi, facendo sì che possiate discutere i vostri piani segreti sia telefonicamente che via sms. BitTorrent definisce lo standard di comunicazione della propria App “Persona a Persona”, decentralizzando la connessione, e ciò significa che due o più telefoni saranno connessi direttamente, senza l’intermediazione di alcun server, proxy o altro.

Bleep è ancora nella fase Pre-Alpha ed uscirà inizialmente per Android, oltre a Windows 7 e Windows 8, non si sa ancora nulla riguardo al supporto per Linux e AppleChiunque può registrarsi come beta tester e sperare di venire ricontattato dal team di sviluppo per una esclusiva “prova su strada“. I tester potranno invitare altri amici, in modo da allargare il bacino di utenza del programma di testing più velocemente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *