Cina, il primo sistema operativo cinese arriva ad ottobre ma non è mobile

Niente più Windows, Android e iOS? Non subito ma con il tempo potrebbe succedere almeno in Cina, arriva il sistema operativo cinese, potrebbe diventare l’unico che potrà essere usato nei confini del colosso asiatico anche se non è prevista subito la sostituzione totale dei sistemi operativi che comunque richiederebbe tempo.

E’ da molto che si parla dello sviluppo di un sistema operativo cinese, il gigante asiatico stava lavorando per la creazione di una piattaforma locale volta a contrastare il dominio dei sistemi informatici statunitensi quindi Microsoft, Google ed Apple.

cina

La notizia dell’arrivo di un nuovo sistema operativo locale cinese è stata riportata dall’agenzia cinese, Xinhua e riportata da Reuter e altre fonti internazionali. La ricerca e lo sviluppo della nuova piattaforma è diretta da Ni Guangnam che ha dichiarato “speriamo di lanciare un sistema operativo desktop di fabbricazione cinese entro ottobre”. Ed infatti il nuovo software è previsto per i computer desktop, sarà dotato di un negozio digitali con applicazioni specifiche e programmi.

Solo successivamente si potrà vedere il rilascio di una versione mobile, si dovrà testare la prima versione del nuovo sistema operativo cinese e sorpattutto incentivare le imprese locali ad investire sul nuovo prodotto visto che i colossi preferiscono comunque i sistemi operativi con maggiori clienti magari anche asiatici come il Tizen.

chinese-computer-user-smoke

E’ da diverso tempo che la Cina sta lavorando con i suoi ingegneri allo sviluppo di un sistema operativo locali e inzialmente basato su Linux. L’accelerazione dell’autarchia informatica non è dovuta soltanto ad un fattore di mercato, sono diversi i motivi riportati dalle fonti esperte su questa iniziativa e vanno ricercato tanto sul fronte della politica diplomatica e dei rapporti Cina e Usa, quanto ai rapporti con i singolo colossi informatici e tra il gigante asiatico e Microsoft da diverso tempo i rapporti non sono buoni. Cina sospende Windows 8, niente Microsoft sui computer governativi — Da Windows XP a GNU/Linux: in Cina invitano al passaggio con uno spot

Fonte: XINH

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *