EvLeaks lascia dopo due anni di scoperte incredibili

E’ una notizia strana questa: uno dei personaggi nel mondo Android che è sempre riuscito ad avere informazioni segrete e rivelandole al mondo si è ritirato.

 

Evan Blass, noto come evleaks, si è ritirato, come è possibile vederlo dal suo profilo Twitter; perchè questa scelta? Non si sa di preciso cosa stia pensando Evan, sicuramente è pesato il fatto che facendo un lavoro del genere, le entrate non lo soddisfacevano; oppure qualche nota casa produttrice abbia voluto “farlo fuori” per non rivelare possibili progetti o nuovi device, e quindi costringendolo a dimettersi.Evleaks-hangs-it-up

Ma andiamo per gradi, Evan Blass inizia la sua carriera nel noto sito Engadget nel 2005 ed ha lavorato come “Senior Editor“; nel 2008 passa a Pocketnow come “Managing Editor” e dopo nemmeno 4 anni, nel 2012, chiude la sua esperienza come blogger divenendo un personaggio noto, in ambito mondiale, per le sue scoperte in ambito tecnologico oltre a la serie di rivelazioni fatte (dagli smartphone, ai tablet alle piccole informazioni).

Inoltre, una delle sue più grandi scoperte è stata nel Gennaio del 2013: quando lui ha rivelato la cover posteriore del HTC One mentre tutti i dipendenti (per depistare le informazioni veritiere), della casa Taiwanese, hanno sempre negato il materiale e il concept del device, ma Blass aveva ragione.

C’è da precisare che Evan ha un male molto grave, parliamo della MS (sclerosi multipla), e forse anche per quella ha dovuto dare le sue dimissioni. Naturalmente alla luce di tutte queste informazioni, la redazione prega e augura il meglio ad Evan oltre a ringraziarlo per il suo lavoro eccezionale e alla sua spiccata dedizione nel mondo Android. Per chi volesse fare un omaggio ad Evan, ecco i suoi profili Twitter e Google+.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *