Lenovo K920 Mini: in rete le prime immagini “leaked”

Lenovo K920 Mini è l’imminente phablet marchiato Lenovo, versione “mini” dell’ammiraglio K920, presentato ad un evento a tema durante il mese di Giugno.

minihaha

In queste ore stanno circolando in rete le prime immagini “leaked” della versione “mini” del Lenovo K920, sebbene le ultime rilevazioni di mercato mostrano un calo nella domanda delle versioni minori degli smartphone di fascia alta.

Lenovo K920 Mini si presenta molto simile al fratello maggiore, a partire dalle specifiche tecniche: di “mini” c’è solo la nomenclatura, verrebbe da sottolineare.

Del resto, con un display da 5.5 pollici, pare difficile chiamarlo “mini”: il capostipite è solo mezzo pollice più esteso – 6 pollici.

La risoluzione dello schermo sarà molto elevata, pari a 1080 x 1920, anche se lontana dai 1440 x 2560 (QuadHD) del flagship da cui deriva.

Il Lenovo K920 Mini dovrebbe essere rivestito in solido metallo, esattamente come la versione maggiore, e quindi manterrà intatto il fascinoso desgin luccicante che lo contraddistingue.

Sotto il cofano troviamo il ruggente SnapDragon 801, una CPU quad-core di ultimissima generazione in grado di assicurare prestazioni esaltanti in ogni circostanza, coadiuvato da 2 GB di RAM veloce e 16 GB di storage nativo. Non è ancora stata confermata la presenza di uno slot di espansione per MicroSD.

Il comprato fotografico non ha subito stravolgimenti, si parla infatti di 13 MP con fuoco continuo per la camera posteriore e 5 MP per quella anteriore, davvero notevole.

E queste sarebbero specifiche tecniche da smartphone “mini”? Per molti produttori, un simile dispositivo rappresentenrebbe il top del listino!

Il prezzo di mercato sembra davvero allettante, atteso attorno ai 323 $ dollari, tasse escluse.

E’ evidente come Lenovo voglia giocare la parte del leone nel prossimo futuro, contendendosi la leadership tecnologica con Samsung e Apple: negli ultimi tempi sta calando dei veri e propri pezzi da novanta, in grado di dare filo da torcere alla concorrenza più agguerrita. A tutto vantaggio di noi consumatori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *