Material Design: ecco un nuovo video che ne spiega la concezione

Material Design è forse uno dei progetti più innovativi per quanto riguarda il mondo Google, un progetto davvero molto interessante che è il prodotto di combinare quella che è l’esperienza Android che si ha su smartphone e tablet e l’esperienza che si ha all’interno dei smartphone.

Material Design

In questo nuovo video ci viene spiegato altre informazioni sul material design di Google, davvero molto interessante questo video che praticamente spiega lo scopo del material design e dell’introduzione in Android L di questo nuovo concetto di interfaccia grafica di Google.

Leggi anche: Instagram in Material Design: ecco un video concept

Ciò che è davvero interessante di questa interfaccia è che Google chiede a tutti gli sviluppatori, anche attraverso questi video ovviamente, di portare l’esperienza del Material Design anche nelle loro applicazioni in modo da abbandonare completamente l’interfaccia Holo.

Interfaccia Holo che ormai lascia il tempo che trova, la presenza del Material Design all’interno di Android L ha dato finalmente una spolverata e finalmente Android può mantenersi abbastanza in alto anche rispetto a piattaforme come ibOS e Windows Pbhone che vantano di una buona user interface.

Android con il Material Design all’interno di Android L comunque ha fatto davvero passi da gigante, la animazioni, le funzioni, la disposizione dei menu, le transizioni, gli effetti di overscrolling ne fanno di un sistema operativo che sembra essere rinato: kitkat probabilmente ha solo anticipato Android L che ha semplicemente rivoluzionato il concetto di interfaccia grafica.

Ed è proprio questo che chiede Google attraverso i propri video, quello di spronare quindi gli sviluppatori a creare applicazioni in questo stile.

Attualmente gli sviluppatori stanno ancora lavorando su come ottimizzare le proprie applicazioni per il Android L e si stanno concentrando meno sul Material Design, ma pian piano un po’ tutte le App arriveranno anche in questo stile.

Ecco il video:

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *