Prova 1° Aggiornamento Windows Phone 8.1: Hands-On delle Novità e Link per Installarlo!

Microsoft ha annunciato in questi mesi i dettagli sul primo aggiornamento per Windows Phone 8.1 che comprendeva l’ espansione ufficiale del beta Cortana al Regno Unito e Cina. Inoltre per Canada, India e Australia sono stati annunciati come i mercati di nuova istituzione “alfa” in cui verranno utilizzati i Language Pack degli Stati Uniti e del Regno Unito.

Cortana ha avuto alcuni miglioramenti negli Stati Uniti che riguardano principalmente il vivavoce e l’integrazione Bluetooth con il sistema di auto. Per accedere ai contatti ora in Windows Phone 8.1, basta dire semplicemente dire all’ assistente “Call Cortana” e poi continuare come si farebbe normalmente, naturalmente, purtroppo, tutti questi comandi sono disponibili in lingua inglese per ora.

Cartona su Windows Phone 8.1

 

Insieme con Cortana, Microsoft ha anche implementato alcuni miglioramenti che fanno parte del primo aggiornamento (GDR1, Update 1) di Windows Phone 8.1 . Tale aggiornamento è ora disponibile over-the-air per chi è sviluppatore sui dispositivi. Troviamo:

  • Live Folders ed è la parte più evidente dell’aggiornamento. Questo porta Windows Phone 8.1 un altro passo avanti verso la parità con iOS e Android. Non solo le cartelle sono “live”, ma i Live Tiles continueranno ad aggiornare, se necessario, all’interno della cartella.
  • Xbox musica è stato aggiornato per fornire prestazioni più veloci.
  • Supporto per Kids Corner’ è in fase di realizzazione.
  • Aggiornamento Applicazione Messaggi: sono ora permessi singoli messaggi all’interno di un thread per essere selezionati, cancellati o inoltrati.
  • Live Tile per lo Store è stato notevolmente migliorato per fornire aggiornamenti dinamici sulle migliori e più recenti applicazioni.

Per noi che siamo ancora in attesa di ricevere questo aggiornamento possiamo dare un’occhiata alla prova inglese di questo 1° Aggiornamento Windows Phone 8.1! E ‘molto facile da configurare e il sistema operativo è stabile, ma ci possono essere alcune versioni o operatori che non sono supportati comunque qualora vogliate provare questo aggiornamento sul vostro dispositivo vi invitiamo a recarvi QUI! (Per tornare indietro e fare il downgrade trovate tutto QUI!)

 
 fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *