Samsung Galaxy Mega 2 in una prima foto dal vivo

Nonostante in questi ultimi mesi il web si è riempito di indiscrezioni per quanto riguarda l’ attesissimo iPhone 6 di Apple, la casa produttrice Samsung non si è di certo persa d’ animo e ha ugualmente continuato sulla sua strada progettando ulteriori dispositivi da collocare sia nella fascia bassa, media e alta del mercato mobile.

Infatti, neanche a farlo apposta appena l’ iPhone 6 farà la sua comparsa sul mercato debutterà in perfetta contemporanea il Samsung Galaxy Alpha, realizzato appositamente per dare battaglia al dispositivo della Mela, parlando di estetica i due modelli sono praticamente identici, cosi come i componenti interni.

Samsung Galaxy Mega 2

Tuttavia, cambiando completamente discorso, ancora non presentato al pubblico da parte dell’ azienda sud-coreana, ecco che in queste ultime ore su Internet ha fatto la comparsa una prima foto ufficiale del Samsung Galaxy Mega 2, un nuovo phablet dell’ azienda che andrà a inserirsi nella fascia media del settore mobile. Praticamente uguale nel suo design a tutti gli altri galaxy usciti fino ad oggi, la sua cover posteriore è stata realizzata con del materiale in simil pelle, non poteva di certo mancare il Touch Wiz UI.

Detto ciò, ecco quali saranno i componenti più importanti che presenterà questo Samsung Galaxy Mega 2:

  • Le sue dimensioni sono di circa  84.9 x 163.6 x 8.6 mm
  • Il peso è di 194 grammi
  • Processore targato Samsung Exynos 4 Quad 4415 che lavora ad una velocità di 1.5Ghz
  • Ram da 1.5GB
  • Rom da 8GB espandibile
  • Schermo con una grandezza di 6 pollici e risoluzione 720 x 1280 pixel
  • Autonomia buona con la batteria da 2800 mAh
  • Piattaforma mobile Android aggiornata alla versione  finale 4.4.4 KitKat
  • Infine, fotocamera: 3264 x 2448 pixel, 1920 x 1080 pixel, 30 fps

Il suo debutto è stato ufficializzato durante l’ IFA che si terrà a Berlino nei primi giorni di Settembre, il Samsung Galaxy Mega 2 potrebbe essere uno di quei phablet che scombussolerà il settore dei telefoni grandi.

VIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *