Sviluppo Windows Phone 8.1, la strategia di Microsoft per attrarre produttori

Riportiamo questa interessante analisi di Marguerite Reardon sul futuro e lo sviluppo Windows Phone 8.1, gli ultimi dati della IDC hanno riportato come questo sistema operativo in Asia si sta sviluppando ma rimane quasi pur sempre un prodotto di nicchia rispetto al sistema operativo Android e Apple.

L’HTC One M8 for Windows segna una nuova svolta per Microsoft, con questo nuovo modello spera di portare maggiore popolarità per lo sviluppo Windows Phone e fiducia da parte dei produttori che in genere utilizzano Android per il loro sistema operativo. Il cambiamento totale forse non è facile, perché Microsoft ancora deve implementare il numero di applicazioni ad esempio e ancora le collaborazioni con Android rispetto ad alcuni servizi sono ricercate.

Windows Phone aggi

Microsoft in questi mesi ha lavorato per ottimizzare al meglio il software di Windows Phone per incentivare i produttori a scegliere i suoi hardware e costruire anche dispositivi in dual boot anche se questa decisione è stata cancellata all’ultimo momento all’inizio della produzione degli ultimi Nokia.

“Volevamo che i produttori di cellulari come HTC siano in grado di sfruttare in pieno il loro investimento tecnico in Microsoft, fornire loro una reale possibilità di scelta e di crescita. Sentiamo che il software dovrebbe essere l’elemento di differenziazione e non l’hardware” ha riferito Darren Laybourn vice presidente sezione ingegneria di Microsoft.

Da quattro anni il sistema operativo per smartphone di Microsoft ha zoppicato cercando di raggiungere i livelli di Apple iOS e Google Android, ma in questi anni di ricerca Windows Phone è solo riuscito a raggiungere una posizione di nicchia, quindi ricercata da chi ama i prodotti Microsoft. Secondo i dati IDC, Microsoft ha raccolto circa il 2.5% del mercato degli smartphone a livello mondiale nel secondo trimestre del 2014.

windows_phone_8_12

Marguerite Reardon allora spiega questa dinamica. Microsoft ha lottato per convincere i partner harware per rendere i telefoni con sistema operativo Windows Phone eccellenti anche per gli sviluppatori che in genere preferiscono Android, iOS o altri sistemi liberi come Mozilla. E qui si è generata una situazione paradossale. I produttori di dispositivi non vogliono dedicare risorse allo sviluppo della piattaforma Windows Phone perché ritengono che abbia troppi pochi clienti. Ma senza dispositivi, soprattutto di quelli iconici che offrono un taglio sulle componenti e usano tecnologie all’avanguardia, il sistema operativo non potrà mai crescere per guadagnare popolarità e clienti.

Questo limita Microsoft alla sola crescita con Nokia acquistata all’inizio di quest’anno per più di sette miliardi di dollari e proprio per costruire smartphone di fascia alta con Windows Phone.

Con il rilascio del recente software WP 8.1 e il lancio dell’HTC One M8 For Windows diciamo che Microsoft ha trovato una strada da seguire, riferisce a proposito Ross Rubin, analista Research: “idealmente, sono sicuro che Microsoft vuole HTC, Samsung e altri per la produzione di disegni esclusivi per il loro software, ma penso che riconoscono la realtà del mercato ora. Ed essi sono disposti a lasciar andare l’Hardware dedicato per ottenere più High End per Windows Phone”. Windows 8.1: Microsoft è disposta a tutto, quanto costeranno i tablet?

La giornalista di Cnet riporta anche un’altra informazione riferita da Laybourn di Microsoft che ha iniziato da tempo a lavorare sui software per adattare i progetti hardware alla struttura HTC e ha riferito come ci siano altri 14 dispositivi in programma che Microsoft prevede di finire entro i prossimi sei mesi, alcuni studiati per dispositivi di tradizione Android potrebbero usare come base di appoggio proprio alcuni elementi tecnici del robottino verde per adattarsi a nuove strutture costruttive. Microsoft Android Nokia X2: Satya interrompe il progetto dual boot

Questa strategia può sembrare non producente ai fini dell’obiettivo Microsoft di far crescere il suo sistema operativo mobile, ma in termini di produttività ha un suo perché. Spiega Marguerite Reardon, le versioni precedenti di Windows Phone ha costretto i produttori a costruire degli hardware da zero, questo ha portato a sostenere ben due progetti di riferimento con due catene di approvvigionamento componenti separate, significa che lo sviluppo di smartphone Windows ha richiesto comunque un costo e un piano marketing separato per ogni dispositivo, si tratta di un enorme ostacolo per società come HTC che si trovano a dover tenere il passo con un piano marketing massiccio e costoso come quello di Apple e Samsung.

Fonte: CNET

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *