Apple presenta ufficialmente iPhone 6 e iPhone 6 Plus

Apple presenta ufficialmente iPhone 6 e iPhone 6 Plus – A quanto pare le voci di corridoio non avevano tutti i torti anche se come al solito poi Apple ci sorprende sempre. I due nuovi iPhone, iPhone 6 e iPhone 6 Plus, da 4,7 pollici l’uno e da 5,5 pollici l’altro, sono la evidente risposta alla grande richiesta di mercato. Gli utenti si spingono sempre di più verso uno smartphone con schermo più grande e adesso Apple rende disponibile un dispositivo che segue la linea del phablet senza rinunciare ad iOS, iTunes, App Store e tutte le applicazioni che ruotano intorno al mondo di iPhone.

Il nuovo design tondeggiante si stacca totalmente dal design della quinta generazione, offrendo così una nuova esperienza e nuovi gesti nonché un nuovo sistema operativo, iOS 8. Con 6,9 e 7,1 millimetri di spessore diventano i dispositivi più sottili di Apple (iPhone 5S ha 7,6 mm di spessore).

Apple presenta ufficialmente iPhone 6 e iPhone 6 Plus

 

Entrambi i modelli possiedono quella che Tim Cook chiama “Display Retina HD”, una versione migliorata degli schermi IPS che si sono utilizzati fino ad ora. Questi schermi sono dotati con un migliore angolo di visione, supporto completo per i colori sRGB, maggiore risoluzione 1334 x 750 pixel nel caso di iPhone 6 e 1920×1080 (Full HD) per iPhone 6 Plus. In questo modo il primo modello mantiene i 326 p/p di densità del display a schermo Retina crescendo solo in dimensione mentre l’iPhone 6 Plus aumenta la sua densità fino a raggiungere i 401 p/p.

Con un display da 5,5 pollici, iPhone 6 Plus diventa una specie di iPad Super Mini ed è forse per questo che Apple ha deciso di abilitare molte delle caratteristiche di iPad su questa specie di phablet di casa Apple, come la capacità di “capovolgere” anche la schermata Home. Il concept è stato forse quello di creare un tablet che puoi mettere anche in tasca. (?)

Il chip A8 viene inserito in entrambi i modelli fornendo così ai dispositivi un aumento di potenza del 25% e 50% in più di capacità grafica. Il dato più sorprendente è sicuramente la sua efficenza energetica. L’iPhone 6 è il 50% più efficiente nonostante al suo migliore rendimento. Quindi 10 ore in più di autonomia rispetto ad un iPhone 5S riproducendo musica per iPhone 6 e passa da 40 a 80 per iPhone 6 Plus! L’autonomia navigando passa da 10 a 11 e 12 ore e telefonando da 10 a 14 e 24. Sorprendente!

 

Al suo interno, M8, vigila in ogni momento i dati provenienti dall’accelerometro, giroscopio e agli altri sensori a cui ora si aggiunge un barometro che permette calcolare la pressione dell’aria e  quindi la nostra altitudine rispetto al livello del mare. Dato che si potranno utilizzare con la app di salute e altre app di fitness per ottenere una visone più precisa dei movimenti che stiamo compiendo.

Anche le connessioni hanno esperimentato un’iniezione di velocità con supporto di rete Wi-Fi 802.11ac tre volte più veloce rispetto all’iPhone 5S e LTE a 150 Mbps. Apple assicura che iPhone 6 supporta più bande LTE che qualsiasi altro smartphone nel mondo, cosa che farà diventare l’iPhone 6 il cellulare più scelto dai viaggiatori. Finalmente avremo anche la possibilità di realizzare chiamate vocali anche con la banda LTE (per ora potevamo solo usare la banda LTE solo per la trasmissione dei dati) che ci offrirà maggiore qualità di suono e di ricezione.

Le tre sigle più aspettate da tutti erano NFC, la tecnologia di trasmissione dei dati a corta distanza una tecnologia che Apple aveva da sempre snobbato, fino ad oggi. Entrambi gli iPhone 6 avranno questa tecnologia associata al sensore Touch ID e questo associato a Passbook permetterà di effettuare i pagamenti direttamente da iWatch, grazie ad Apple Pay.

La fotocamera è stata la più grande protagonista di questo keynote dato che non ha deluso nessuno: la videocamera iSight ha un nuovo sensore da 8 megapixel con messa a fuoco più veloce, f/2.2 di apertura, tecnologia Focus pixel che determinerà la direzione di messa a fuoco e inoltre fino a quando muovere le lenti, riduzione del rumore e detenzione dei volti migliorata, miglioramenti delle tonalità e stabilizzazione ottica delle immagini. Se vi sono piaciuti i video a camera lenta dell’iPhone 5s, l’iPhone 6 è capace di arrivare fino a 240 fps. Come abbiamo già detto iPhone 6 l’apertura f/2.2 che permette catturare un 80%  in più di luce.

Il lancio dell’iPhone 6 e l’iPhone 6 Plus sarà il 19 di Settembre in nove paesi e purtroppo l’Italia resta fuori da questa rosa. Nonostante ciò potremmo intrattenerci con iOS 8 che sarà disponibile dal 17 Settembre. In quanto ai prezzi e le capacità disponibili, c’è una sorpresa già annunciata, sparisce la versione da 32 GB ma si aggiunge la versione da 128 GB per coloro che non vogliono rimanere mai senza spazio. L’iPhone 6 parte da 199 dollari con contratto di due anni mentre che iPhone 6 Plus aggiunge semplicemente 100 dollari a questa equazione. In Italia l’iPhone 6 partirà da 699 euro mentre iPhone 6 Plus partirà da 799 euro.

FONTE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *