Apple, a rischio la chiusura del servizio Beats Music

Nelle ultime ore sono giunte in rete delle notizie contrastanti sul futuro del servizio di streaming musica Beats Music, che dopo l’acquisizione dell’intera azienda avvenuta nello scorso maggio per 3 miliardi di dollari, risulta di proprietà della californiana Apple. I rumors sono estremi nelle loro ipotesi, da una parte si parla di una possibile chiusura del servizio, dall’altra di un restyling che potrebbe portare ad un nuovo servizio tutto targato Apple in arrivo nel 2015, proviamo a capirne di più.

apple-compra-beats

Uno dei motivi per cui Apple ha acquisito Beats per la cifra di 3 miliardi di dollari è anche perchè in questo modo ha potuto mettere le mani sul suo servizio di streaming musica Beats Music, che non eccelle per il numero di utenti abbonati al servizio, Spotify, Deezer ed altri hanno un mercato decisamente più ampio, ma ha in sè quella tecnologia che ad Apple manca nel campo streaming, e che iTunes Radio non è riuscito a mettere in campo.

Ora però che l’acquisizione è stata portata a termine, c’è molta incertezza sul futuro di questo servizio, con rumors che da una parte indicano la possibile chiusura dell’applicazione creata da Jimmy Iovine e Dr. Dre.Tale ipotesi è stata subito smentita da Apple, senza però fornire indicazioni aggiuntive a riguardo, ma in molti pensano che l’azienda californiana stia lavorando ad un proprio nuovo servizio che potrebbe inglobare proprio Beats Music.

Qualcosa come si dice in questi casi bolle in pentola, e come sempre Apple potrebbe stupirci presto con un nuovo prodotto per lanciare definitivamente l’azienda nel campo dello streaming musica e contrastare i colossi del settore come Spotify ed altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *