Il calo delle vendite iPod riassunto in 4 grafici

Il calo delle vendite iPod riassunto in 4 grafici – Nessuno mette in dubbio che all’epoca, si parla di quasi dodici anni fa, iPod è stato essenziale per la sopravvivenza di Apple. I ragazzi di Cupertino hanno dimostrato che erano capaci di creare qualcosa diverso dai computer e soprattutto di essere una compagnia molto flessibile ed innovativa.

Nonostante ciò, alla soglia di un nuovo anno per Apple (l’annualità inizia ad Ottobre), l’iPod è praticamente morto. Nell’ultimo trimestre hanno venduto meno di 3 milioni di unità, molto lontani dal record stabilito nel 2009 dove si erano venduti 22,7 milioni di unità. La causa di questo calo di vendite è stato sicuramente il rilascio di iPhone e l’ascesa dello smartphone come un oggetto necessario.

Le informazioni di finanza che pubblica Apple sono quelle più estese e complete di tutte le industrie in giro per il mondo. A continuazione vedremo i grafici di proprietà di Apple. Ricordiamo un’altra volta che l’anno fiscale di Apple inizia ad Ottobre.

Il calo delle vendite iPod riassunto in 4 grafici

 

 

In questo primo grafico possiamo vedere il percorso completo delle vendite di iPod. Anche se l’iPod si è lanciato nel mercato nel 2002, le unità che si sono vendute sono state poche e inoltre l’iPod era considerato come un accessorio e non come un dispositivo vero e proprio. E questa è la ragione per la quale il grafico inizia a cavallo tra il 2002 e il 2003.

Il calo delle vendite iPod riassunto in 4 grafici

Il lancio dell’iPhone, nell’ultimo trimestre del 2007, ha avuto molto a che fare con la continua discesa dell’iPod, anche se poi il record delle vendite lo si è visto nel primo trimestre del 2009, complice forse anche le vendite nel periodo natalizio. A partire da quella data la discesa di vendite del dispositivo in questione è irrimediabile.

Il calo delle vendite iPod riassunto in 4 grafici

Tutti i leggeri picchi sono in realtà gli ultimo annaspi di uno che sta per affogare. In questo grafico possiamo vedere l’andamento dei dispositivi Apple nel corso degli ultimi 12 anni. Notiamo che il dispositivo che ha crescita esponenziale è l’iPhone e sembrava che anche l’iPad seguisse le orme del dispositivo di punta di Apple, andamento che poi è disceso e che più passa il tempo più ricorda l’andamento dell’iPod.

Il calo delle vendite iPod riassunto in 4 grafici

La grafica che però riassume il percorso dell’iPod nel modo migliore anche in confronto con gli altri dispositivi di casa Apple è quest’ultimo. L’iPod è diventato un dispositivo praticamente “inutile” per la compagnia californiana, dato che ad ogni trimestre ci sono sempre meno vendite. Il catalogo Apple lascia ben in chiaro che è l’iPhone che “comanda le vendite” ed è forse anche colpa di rinnovare poco l’iPod Touch, l’ultimo è stato nel 2012 e solo per iPod Touch e Nano, lasciando alla deriva lo Shuffle e, l’ormai perso da tempo, iPod Classic.

Forse all’evento del 9 Settembre vedremo un rinnovamento di iPod, e a molti piacerebbe vedere come evolverà sopratutto l’iPod Nano magari specializzando il dispositivo per fare attività sportiva dato che l’iPhone 6 sarà più grande e quindi più scomodo da portare appresso. Molti scommettono che avrà equipaggiato molti sensori ma sia quel che sia vedremo il futuro di iPod tra pochi giorni… E tu cosa ne pensi?

FONTE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *