Confronto fotocamere smartphone: iPhone 6 e iPhone 6 Plus vs iPhone 5s, Galaxy S5, LG G3, Lumia 1520, Xperia Z2, HTC One (M8)

Nel nostro confronto fotocamere smartphone andremo ad analizzare quali sono le principali caratteristihe di alcuni principali modelli e in particolare: iPhone 6 e iPhone 6 Plus vs iPhone 5s, Galaxy S5, LG G3, Lumia 1520, Xperia Z2, HTC One (M8).

Il nostro confronto fotocamere smartphone non si puntualizza soltanto sui megapixel, diventati tanto importanti come dati ricercati ma anche devono anche essere a servizi di elaborazione e supporto scatto importanti, quindi ad esempio sensori in grado di offrire le migliori prestazioni con scarsa luminosità, contesti di movimento veloci e possibilità di autofocus. In questo articolo analizzeremo la ripresa di colori e dettagli da parte delle fotocamere dei principali smartphone 2014.

111 foto

Iniziamo il nostro confronto fotocamere smartphone partendo dai colori, l’iPhone 6 e l’iPhone 6 Plus mostrano tutte le loro qualità, rispetto all’ iPhone 5S le differenze sono impercettibili. La riproduzione dei colori rimane sempre eccellenti, sono vivaci, ben delineati e piacevoli all’occhio, le forme non sono gonfiate e rimane il tutto molto naturale. Alle volte, i produttori di smartphone tendono ad aumentare la saturazione e il contrasto per puntare tutta l’attenzione sui punti luce, questo provoca degli eccessi nelle zone calde, l’iPhone 5S aveva questo difetto seppur nei limiti, ma a quanto sembra nella sesta generazione iPhone questo particolare è stato superato.

Il Nokia Lumia 1520 ha molte potenzialità, il bilanciamento del colore e la precisione nei dettagli sono stati ben curati, ma alle volte risultano eccessive le zone calde e le zone fredde proprio perché il controllo automatico dello scatto tende ad aumentare la saturazione dell’immagine. Vediamo Sony Xperia Z3, ha risultati eccellenti ma alcuni elementi potrebbero infastidire, la saturazione viene mantenuta neutra e questo può provocare alcune zone piatte nella foto.

 

Vediamo adesso anche altri particolari nel nostro confronto fotocamere smartphone. Partiamo sempre dai nuovi iPhone, quindi il 6 e il 6 Plus. La rappresentazione dei dettagli è precisa e morbida, le linee e gli angoli non sono troppo tagliati netti, in un ambiente luminoso si percepisce a malapena il rumore di immagini. Torniamo a vedere anche il Nokia Lumia 1520 che cattura in maniera molto precisa i dettagli grazie anche ai suoi 20 mp di sensore. Passando al Samsung Galaxy S5 vediamo dei dettagli ben definiti ma tagliati ad un automatismo che tende ad aumentare la nitidezza dell’immagine, creando dei pronunciamenti negli angoli e nei lati che non sembrano del tutto naturali. Analizzando invece le foto dell’LG G3 vediamo i dettagli leggermente ammorbiditi, questo effetto è creato dalla presenza di automatismi che sopprimono i rumori della fotocamera.

 

Fonte: Phone Arena (foto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *