Htc Desire 820: Preview Live Ifa 2014 del nuovo prodotto HTC

Oggi in esposizione siamo riusciti a vedere l’HTC Desire 820, smartphone di media gamma ufficializzato qui a Berlino, Ifa 2014,  con l’annuncio dell’uscita in Italia a gennaio. Vediamo alcune caratteristiche tecniche introduttive della nostra video preview.

L’HTC Desire 820 ha una struttura costruttiva complessa che vede l’inserimento di un processore OctaCore 64 bit e 1,5 GHz. Continuando la scheda tecnica troviamo connettività LTE, architettura big Little, capacità di rispario energetico per una batteria potente che alimenta lo smartphone con ben 2600 mAh.

IFA 2014 HTC Desire 038

Passando a memoria, forme e dimensioni troviamo un display da 5,5 pollici a 720 p, altre reti connettive quali WIFI, bluettoth, 4G Lte che avevamo inserito prima. Per l’audio, l’HTC Desire 820 usa ormai i famosi altoparlanti BoomSound che riproducono musica e rumori in maniera limpida e pulita evitando i fastidiosi rumori di frequenza o vibrazione quando il suono è potente o messo ad alto volume.

Passiamo alle  memorie, l’HTC Desire 820 ha una Ram da 2 G e uno storage da 16 GB espandibile grazie alle schede microSD. Vediamo un’altra caratteristica importante, la fotocamera. Per la backcamera troviamo sensore da 13 mp con apertura f/2.2 e una fotocamera frontale da 8 megapixel.  HTC Desire 820 supporta la versione Android KitKat 4.4 ed è previsto il passaggio ad Android L.

IFA 2014 HTC Desire 039

 

Riportiamo un breve estratto dell’intervento di Peter Chou, Ceo di HTC e poi potete continuare a conoscere questo smartphone grazie alla nostra preview.”Il nostro nuovo modello HTC Desire dona agli amanti dell’intrattenimento in mobilità esattamente ci che stanno cercando: uno smartphone potente, veloce ed elegante per riprodurre i contenuti multimediali su un grande schermo. Con HTC Desire 820 abbiamo combinato la migliore tecnologia legata all’esperienza di intrattenimento ad un design distintivo, per offrire uno smartphone che sia al tempo stesso gradevole e alla portata di tutti”. Ed ora ecco la nostra video preview.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *