Samsung SM-A500: ecco un’altra presunta scheda tecnica

Samsung SM-A500: ecco che dopo la fiera internazionale di Berlino si ricomincia a parlare di quelli che potrebbero essere i smartphone del futuro che sono stati visti in fiera, e in questo caso si parla di Samsung SM-A500, uno smartphone della quale lo abbiamo già citato, ma che oggi trova ancora delle ulteriori piccole conferme che non guastano mai.

Samsung-SM-A500

Stiamo parlando praticamente del fratello minore del Samsung Galaxy Alpha, questa nuova categoria di dispositivi Samsung che hanno praticamente dei materiali molto pregiati, ma questo smartphone perde e aggiunge qualcosa rispetto a quello che è il suo fratello maggiore, anche se non si sa ancora nulla.

Leggi anche: Samsung Galaxy Alpha: ecco la videoanteprima #IFA2014

Come aggiunta principale abbiamo sia il fatto che i 16GB di memoria interna siano espandibili, e inoltre in questo caso stiamo parlando di uno smartphone tutto di metallo, infatti il Galaxy Alpha nonostante sia stato molto pubblicizzato da Samsung non tutto lo smartphone è in metallo, ma solamente la parte posteriore, invece per quanto riguarda questo smartphone a quanto pare anche la parte posteriore dovrebbe essere in metallo, quindi il Samsung SM-A500 sarà tutto in metallo.

Ma questo porta a delle mancanze; il sensore dei battiti cardiaci, quello delle impronte digitali e sopratutto la certificazione IP58 per acqua in questo smartphone è assente.

Per quanto riguarda il resto della scheda tecnica però abbiamo un SoC Qualcomm Snapdragon 400 quad-core da 1,2GHz, oltre ai 16GB di memoria interna come già abbiamo anticipato in precedenza.

Per quanto riguarda le altre caratteristiche abbiamo uno schermo da 5 pollici con una risoluzione HD, le fotocamere sono rispettivamente da 8 megapixel per quanto riguarda quella principale mentre per quanto riguarda quella secondaria abbiamo un sensore da 5 megapixel.

Ovviamente a bordo abbiamo l’ultima versione della touchwiz con quindi tutte le funzioni, anche di risparmio energetico che sono presenti per esempio già sul Galaxy S5.

Via

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *