Samsung VS Apple: La Sfida Continua…

Samsung VS Apple: Samsung continua la sua campagna mediatica anti – Apple e anti – iPhone, ormai il produttore coreano non perde modo e tempo nel controbattere il lancio e le prevendite del nuovo dispositivo dell’azienda americana, presentato proprio qualche giorno fa in un evento dedicato, ecco tutte le varie info:

 

L’attacco di Samsung continua oggi con un nuovo video che parla della serie Galaxy Note e di come Apple avrebbe imitato questo stile con il nuovo iPhone 6 Plus da ben 5.5 pollici. Il video ci riporta al 2011, quando l’ originale e primo modello di Galaxy Note è stato rilasciato, questo era visto come troppo grande (ovviamente a causa del suo display da 5.3 pollici che era, in effetti, molto grande per l’epoca).

Samsung Galaxy Note 4

 

In particolare, Samsung cita un articolo del Wall Street Journal che aveva screditato il suo prodotto in quei tempi, l’articolo parla di quando e come utilizzare il Galaxy Note e sostiene che l’uso del Galaxy Note corrisponde nel parlare con un pezzo di pane tostato.

Col passare del tempo la corsa alla realizzazione di dispositivi con display sempre più grandi si è fatta avanti prepotentemente e, ormai, quasi tutti sembra che parlino con enormi pezzi di pane tostato, in quanto l’attuale dimensione media per gli schermi degli smartphone è di circa 5 pollici. Ora, Samsung sostiene che i marchi concorrenti, come Apple in questo caso, si sono limitati a “imitare” la sua idea, proponendo dispositivi con display molto ampi, anche di più del primo modello di Samsung Galaxy Note!

iPhone-6-galleria

Infine, l’ ultimo video di Samsung ci informa che il Samsung Galaxy Note 4 è “qui” ed è “più grande”! Anche se, il fatto che sia qui non è proprio esatto, in quanto è stato ufficialmente annunciato, ma non può essere ancora acquistato e il suo lancio è previsto per la prima metà di ottobre. Allo stesso tempo, Apple ha già attivi i pre-ordini per l’iPhone 6 Plus, e lo distribuirà il 19 settembre, dal 26 Settembre in Italia!

 

 

 
fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *