Aggredita e picchiata per un iPhone, 19enne di Napoli sotto shock

Brutta vicenda di cronaca successa nella giornata di ieri nella città di Napoli e che vede protagonista una ragazza 19enne locale ed il suo iPhone. La ragazza stava tornando verso casa come sempre, in un quartiere del centro storico della città partenopea, quando una volta aperto il portone è stata spinta con forza all’interno di esso e aggredita, picchiata e derubata della sua borsa che conteneva pochi spiccioli ed il suo iPhone.

iPhone-6-video

Una vicenda davvero inquietante che mostra l’escalation di aggressioni e scippi che accadono giornalmente in quasi tutte le principali città italiane. Purtroppo, oggetti tecnologici che fanno moda come l’iPhone diventano un obbiettivo molto appetibile per rapinatori e borseggiatori, che vedono un ottimo bersaglio semplice poi da rivendere e da monetizzare.

La ragazza, sotto shock per quanto accaduto, è stata trasportata all’ospedale locale dove le sono state diagnosticate una serie di contusioni dovute alle spinte e cadute, ed un trauma cranico sempre dovuto all’aggressione. Il comando locale di Polizia sta indagando su quanto accaduto, e grazie alle telecamere poste nelle vicinanze dell’androme sarebbero riusciti a risalire all’aggressore, un ragazzo 25enne conosciuto già nel quartiere per una serie di reati simili a quello effettuato contro la ragazza.

Il ragazzo sarà ora accusato nuovamente di lesioni e rapina, sperando che la giustizia italiana riesca quantomeno a evitare che soggetti come questo possano continuare a reiterare comportamenti criminosi simili con estrema facilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *