Android L risolverà il problema di consumo eccessivo della videocamera di Nexus 5

I nostri lettori più attenti ricorderanno sicuramente che, già nel mese di Marzo, vi abbiamo parlato di un problema alla fotocamera di Nexus 5 che triplicava il consumo della batteria, causandone il prosciugamento in pochi minuti. Almeno prima dell’arrivo di Android L.

Google-Nexus-5-0La pietra dello scandalo venne identificata nel demonemm-qcamera‘, necessario al funzionamento della fotocamera. Un ‘demone‘, in termini informatici, non è altro che uno script che viene eseguito in background in un sistema operativo, la cui funzione è legata al monitoraggio delle risorse e al corretto funzionamento dei componenti di sistema.

Ma quando il demone in oggetto si blocca e smette di funzionare, entra in loop e comincia a inviare continuamente richieste di istruzioni alla CPU, la quale lavora incessantemente a pieno regine, prosciugando letteralmente le riserve energetiche di Nexus 5 nel giro di poco tempo.

Un project manager interno a Google ha colpevolizzato l’applicazione di messaggistica istantanea e di videochiamate Skype che, a detta sua, a seguito un aggiornamento, entrerebbe in conflitto col demonemm-qcamera‘, abusando dei preziosi cicli di CPU dello smartphone targato Android.

Sebbene ci siano state un paio di correzioni di bug per il dispositivo, il problema della videocamera persiste ancora per alcuni modelli di Nexus 5. Android 4.4.3 introdusse alcune modifiche nella gestione della fotocamera che contribuì a diminuire l’incidenza del problema, ma non lo eradicò nella sua interezza.

Per alcuni sfortunati possessori di Nexus 5, però, la batteria continua ad essere un grosso problema. Finalmente, lo staff di ingegneri che lavorano al progetto Android L ha deciso di mettre mano e di risolvere la questione una volta per tutte: nel tracker che monitora i bug e le imprecisioni nel codice sorgente di Android, chiamato ‘AOSP Tracker‘, il bug di Nexus 5 è ora flaggato come “corretto nella prossima versione“, il che significa che quando Android L verrà rilasciato al grande pubblico, nessuno di coloro che hanno scelto l’ottimo Nexus 5 avrà mai più grattacapi con la batteria. Speriamo, non è mai troppo tardi per godersi un ottimo smartphone!

Fonte: Phone Arena (Foto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *