Apple Pay: al via la formazione del personale degli Store USA

Apple presenterà questa settimana una nuova ondata di novità nell’evento che si terrà giovedì sera prossimo, in cui troverà spazio anche il lancio della nuova piattaforma dedicata ai pagamenti che prende il nome di Apple Pay. A testimoniare l’imminente lancio, arriva la notizia che l’azienda californiana sta per dare il via al training formativo per i dipendenti dei propri store americani e per i partner esterni, al fine di mostrare il funzionamento di tale novità.

Apple-Pay

Dai dettagli che emergono in rete, Apple Pay sarà impostato dagli utenti direttamente dall’applicazione PassBook, il portafoglio digitale che racchiude da alcuni versioni di iOS diverse funzionalità legate al mondo dei biglietti aerei, cinema ed altro ancora, il nuovo sistema consentirà di registrare fino a 8 carte di credito, ed ogni carta associata ad Apple Pay consentirà diverse funzionalità tra le quali  l’accesso all’elenco delle transazioni, attivare o disattivare le notifiche push e accedere all’area per visualizzare il numero di telefono della banca o le app companion della stessa. 

Negli store americani, dove tale novità verrà lanciata per prima, i clienti potranno effettuare pagamenti, resi ed altre operazioni semplicemente avvicinando il loro device al terminale, nelle ricevute degli acquisti effettuati non verranno inseriti dati personali dell’utente come nome, cognome o numero della carta utilizzata, ma bensì solo le ultime quattro cifre del codice Apple Pay generato nella transazione.

All’interno degli Apple Store, l’azienda californiana sarà in grado di verificare con un applicazione Apple Pay demo eventuali malfunzionamenti dal punto di vista hardware del sistema di pagamento, mentre per tutti gli altri problemi legati alla carta gli utenti verranno rimandati alla proprio società di credito. La formazione sul nuovo sistema di pagamento vedrà i dipendenti dei vari store impegnati in circa un ora di formazione durante questa settimana, segno che il nuovo sistema dovrebbe debuttare a breve, probabilmente nei giorni successi al nuovo keynote di giovedì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *