Il futuro è Matrix? Ecco i 10 trend tecnologici individuati da Gartner

Trend 2015. Gartner, società multinazionale leader mondiale della consulenza strategica e di ricerca/analisi nel campo ITC, ha evidenziato quelli che saranno i primi 10 trend tecnologici del settore nel 2015.

Dato che i dispositivi mobile continuano a proliferare, Gartner prevede una maggiore attenzione alle esigenze degli utenti mobile in diversi contesti e ambienti, la telefonia mobile è al centro del trend ma le società non si concentreranno più soltanto sui dispositivi. Ecco la lista delle tendenze.

42-28812786

  1. Smartphone e tablet. Si tratta di un settore produttivo di estrema crescita che coinvolge anche il settore dell’elettronica di consumo e di conseguenza sta modificando i luoghi di lavoro e gli schemi dello spazio pubblico. Riferisce David Cearley, Vice presiden di Gartner Fellow: “Sempre più spesso sarà l’ambiente globale che dovrà adattarsi alle esigenze degli utenti mobile. Questo continuerà a creare sfide importanti di gestione per le organizzazioni IT, gli utenti dei dispositivi chiedono maggiore attenzione alla progettazione della user experience.
  2. Internet of Things  (iOt). Secondo punto trend 2015 tecnologia. LA combinazione di servizi di streaming e dati ha creato quattro elementi base legati alla digitalizzazione: creare, gestire, monetizzare, espandere. Persone e imprese non pensano più ad un web della ricerca delle cose ma vogliono sfruttare questo ambiente per crescere.
  3. Stampa 3D. Si prevede che le spedizioni globali di stampanti 3D crescerà del 98% nel 2015, seguito da un raddoppio delle spedizioni di unità nel 2016. La stampa 3D raggiungerà un punto di non ritorno nei prossimi tre anni, in quanto il mercato dei dispositivi compatibili con la stampa 3D crescerà rapidamente e abbatterà i costi iniziali. Un nuovo settore industriale e artigianale allo stesso tempo che si collegherà alle applicazioni biomediche e industriali, i consumatori comprenderanno come la stampa 3D possa diventare un vero mezzo vitale e redditizio per ridurre i costi ma anche per produrre e diventare occasione di rendita.
  4. La tendenza all’analisi avanzata, pervasiva ed invisibile integrata nei sistemi embeddeb e nelle grandi risorse di dati strutturati e non strutturati all’interno e all’esterno delle aziende stesse. Spiega Cearley: “Ogni applicazione deve essere un’applicazione analitica. Le aziende hanno bisogno di gestire e filtrare le enormi quantità di dati provenienti da Internet delle cose, dai social media e dai dispositivi mobili, quindi essere in grado di fornire esattamente la cosa giusta alla persona giusta al momento giusto grazie alle informazioni. L’analisi quindi diventa fondamentale ma deve essere profonda e invisibilmente integrata in tutto il mondo”. La ricerca dei dati sarà quindi un fattore importante, ma passerà attraverso le grandi domande e risposte saranno queste il vero valore, non i dati.
    1 matrixAbbiamo parlato dell’analisi intelligente, integrata e onnipotente, in grado di rispondere in modo appropriato. Quindi la sensibilità al contesto diventa importante, diventa una nuova funzionalità cercata che quasi porterà alla nascita dell’applicazione che anticipa per comprendere meglio il contesto di richiesta dell’utente. Le applicazioni sono in grado di modificare la loro capacità di risposta, regolandosi alle informazioni fornite dall’utente per avere la sicurezza di un programma sempre utile.
  5. Macchine intelligenti (computer + robot). Profonda analisi applicata alla comprensione del contesto forniscono i presupposti per un mondo di macchine intelligenti. Questa fondazione combinata con algoritmi avanzati che consentono ai sistemi di capire il loro ambiente, imparare da soli, e agire in modo autonomo.
  6. La convergenza del cloud e mobile computing continuerà a promuovere la crescita di applicazioni coordinate a livello centrale puedann essere consegnato a qualsiasi dispositivo. “Il cloud è il nuovo stile elasticamente scalabile, self-service di calcolo, e sia le applicazioni interne e applicazioni esterne sarà costruita nel nuovo stile”, ha detto Cearley. “Mentre i costi e la larghezza di banda della rete possono ancora favorire le applicazioni che utilizzano l’intelligenza e dispositivi client di memorizzazione in modo efficace, il coordinamento e la gestione si baseranno in the cloud”. L’attenzione alla sincronia dei contenuti con lo stato di usabilità delle applicazioni su più dispositivi sarà la maggiore tendenza del mercato.
    Matrix_Reloaded20
  7. Applicazioni e software di infrastruttura definita. La pianificazione di tutto, dalle applicazioni per infrastrutture di base è essenziale per consentire alle aziende di fornire la flessibilità necessaria per gestire l’azienda digitale. Networking, storage e data center, definita dal software e la sicurezza stanno maturando. I servizi cloud sono configurabili via software tramite chiamate e applicazioni API. Per soddisfare le mutevoli esigenze del business digitale e dei sistemi rapidamente scalabili, le informazioni devono trasformarsi da statico a modelli dinamici. Sono necessari modelli e codici che possono essere combinati in modo dinamico e configurare tutti gli elementi di rete necessari per l’applicazione.
  8. TI e scalabile + web. IT scalabile e web è un modello al computer che offre funzionalità di classe mondiale dei fornitori di servizi cloud all’interno di un grande ambiente IT aziendale. La maggior parte delle organizzazioni cominciano a pensare applicazioni prestazioni, dell’edilizia e delle infrastrutture, come ad esempio i giganti di Internet come Amazon, Google e Facebook. IT scalabile e web non avviene immediatamente, ma si evolverà nel corso del tempo, come le piattaforme hardware commerciali comprendono nuovi modelli e l’ottimizzazione del cloud e gli approcci definiti dal software per raggiungere il mainstream.
  9. Sicurezza, prevenzione e autoprotezione. Tutte le strade verso il futuro digitale sono guidate attraverso la sicurezza. Tuttavia, in un mondo di business digitale, la sicurezza non può essere un ostacolo che impedisce ogni progresso. Le organizzazioni riconoscono che non è possibile fornire un ambiente sicuro al 100%. Ma possono sviluppare sistemi sempre più sofisticati di valutazione e riduzione del rischio, partendo ad un approccio dinamico e multisfaccettato che quindi incontra un’area come Internet con molti competitor e grandi società che cercano le stesse soluzioni per sé e per la propria clientela.

Fonte: EM

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *